Gli insostenibili tagli alla Sanità

«Ci uniamo al grido d’allarme lanciato dal Presidente della Conferenza Stato-Regioni, sull’insostenibilità dei tagli alla Sanità, che metterebbero definitivamente in ginocchio un settore già duramente provato. Non si gioca sulla pelle dei cittadini, soprattutto di quelli più fragili. La salute e l’accesso alle cure sono diritti fondamentali previsti dalla Costituzione.». A dirlo è Claudio Giustozzi, segretario nazionale dell’Associazione Dossetti

Realizzazione grafica di una mano che con una forbice taglia un simbolo della Sanità«Ci uniamo al grido d’allarme lanciato dal Presidente della Conferenza Stato-Regioni, Sergio Chiamparino, sull’insostenibilità dei tagli alla Sanità, che metterebbero definitivamente in ginocchio un settore già duramente provato». A dirlo in una nota è Claudio Giustozzi, segretario nazionale dell’Associazione “Giuseppe Dossetti: i Valori – Sviluppo e Tutela dei Diritti”.
«Non si gioca sulla pelle dei cittadini – prosegue Giustozzi -, soprattutto di quelli più fragili. La nostra Associazione lotta da anni per garantire l’accesso alle cure e il pieno godimento di quello che è un diritto fondamentale previsto dalla Costituzione. Non si contano più le richieste di intervento e di ascolto delle nostre istanze. La situazione non è più sostenibile. Per questo, domani, 4 novembre, nella Sala Capitolare del Senato, ci riuniremo insieme ad alcuni tra i principali rappresentanti del settore, tra i quali l’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco), i Presidenti dell’Ordine dei Medici di Roma e di Palermo, la SIFA (Società Italiana di Farmacia Ospedaliera), la SIMG (Società Italiana di Medicina Generale), oltre a rappresentanti politico-istituzionali, quali Nerina Dirindin e Luigi D’Ambrosio Lettieri, rispettivamente capogruppo e membro della Commissione Sanità al Senato, per capire cosa stia accadendo e quale supporto possiamo dare affinché ci siano risposte chiare, concrete e veloci». (S.G.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: ufficiostampa@dossetti.it.

Stampa questo articolo