Realizzarsi tra i fiori e le piante

È già pienamente operativo a Trezzo sull’Adda (Milano) – dopo quelli di Villa d’Adda e Brembate, in provincia di Bergamo – il nuovo negozio realizzato nell’àmbito del Progetto “Chopin: Diversamente Impresa”, esperienza occupazionale-lavorativa avviata in Lombardia e rivolta a persone con disabilità in uscita dal percorso scolastico o in età adulta, impegnate nella lavorazione, la coltivazione e la vendita di prodotti floreali

Negozio di Villa d'Adda (Bergamo) del Progetto "Chopin"

Al lavoro, nel negozio di Villa d’Adda (Bergamo) del Progetto “Chopin: Diversamente Impresa”

Come avevamo anticipato un paio di mesi fa, dopo l’avvio in provincia di Bergamo, a Villa d’Adda e a Brembate, è approdato ora anche nel Milanese, a Trezzo sull’Adda, con una nuova sede già pienamente operativa, il Progetto Chopin: Diversamente Impresa, esperienza occupazionale-lavorativa rivolta a persone con disabilità in uscita dal percorso scolastico o in età adulta, impegnate nella lavorazione, la coltivazione e la vendita di prodotti floreali.
Già da noi presentato a suo tempo, Chopin è un’iniziativa condotta dall’omonima Cooperativa Sociale, «per offrire a una serie di persone con disabilità – come viene spiegato dalla Cooperativa stessa – una concreta opportunità di realizzarsi e di accedere a un percorso di autonomia e inclusione sociale, tramite un’attività occupazionale-lavorativa nel settore florovivaistico». (S.B.)

Ringraziamo Rosaria Vavassori per la segnalazione.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: segreteria@progettochopin.it.

Stampa questo articolo