Opportunità: pari o DISpari?

Per celebrare i propri vent’anni di attività, la Cooperativa HandiCREA di Trento ha organizzato un ciclo di seminari, intitolato appunto “Opportunità: pari o DISpari?”, per far riflettere e discutere via via su temi quali l’inserimento scolastico, il lavoro, le barriere, la mobilità, i trasporti, l’accesso alla cultura e alle informazioni. L’avvio è in programma per il 20 novembre (scuola e lavoro). Si continuerà poi il 4 (barriere e mobilità) e l’11 dicembre (cultura e pari opportunità)

Realizzazione grafica curata da HandiCREA

Realizzazione grafica curata dalla Cooperativa HandiCREA di Trento per il proprio ventennale e per i seminari organizzati in tale occasione

«In occasione del nostro ventennale, abbiamo voluto organizzare un ciclo di seminari e intitolarlo Opportunità: pari o DISpari?, per approfondire una serie di tematiche che quotidianamente incontriamo occupandoci delle opportunità (pari o dispari appunto) delle persone con disabilità, per conoscere e riflettere cosa è cambiato rispetto al passato e cosa invece c’è ancora da migliorare. In particolare parleremo di inserimento scolastico, lavoro, barriere architettoniche, mobilità, trasporti, accesso alla cultura e alle informazioni».
Così Graziella Anesi, presidente della Cooperativa HandiCREA di Trento, presenta i tre incontri promossi a partire dal 20 novembre a Trento (Sala Falconetto di Palazzo Geremia, Via Belenzani, sempre alle ore 13).

Si incomincerà dunque venerdì 20 novembre, con Scuola e lavoro: a che punto è l’inclusione?, moderato da Fulvio Gardumi, con la partecipazione di Andrea Robol, assessore con Delega alle Pari Opportunità del Comune di Trento, Sara Ferrari, assessore all’Università e Ricerca, alle Politiche Giovanili, alle Pari Opportunità e alla Cooperazione allo Sviluppo della Provincia Autonoma di Trento, Daniela Tonelli del Settore Coordinamento BES (Bisogni Educativi Speciali), Dipartimento della Conoscenza, sempre nella Provincia Autonoma di Trento e Renata Magnago dell’Ufficio Inserimento Lavorativo Soggetti Svantaggiati della locale Agenzia del Lavoro.

Si continuerà venerdì 4 dicembre, con Barriere architettoniche e trasporti: risposte diverse per l’autonomia. Vi interverranno, moderati da Graziella Anesi, Italo Gilmozzi, assessore con Delega ai Lavori Pubblici, alla Mobilità e al Patrimonio del Comune di Trento, Flavia Castelli del Servizio Barriere Architettoniche e MuoverSì della Provincia Autonoma di Trento e Mauro Masini di Trentino Trasporti Esercizio.

Il ciclo si concluderà venerdì 11 dicembre, con L’accesso ai luoghi, una questione di cultura e di pari opportunità, moderato da Alberto Faustini, alla presenza di Mariachiara Franzoia, assessore con Delega alle Politiche Sociali, Familiari, Abitative e per i Giovani del Comune di Trento, Claudio Martinelli e Franco Marzatico, rispettivamente del Servizio Attività Culturali e della Soprintendenza ai Beni Culturali, sempre nella Provincia Autonoma di Trento, la già citata Flavia Castelli, Andrea Depedri di Progetti Dematerializzazione di Informatica Trentina e Iva Berasi dell’Accademia della Montagna. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: handicrea@trentino.net.

Stampa questo articolo