Non scrivete su di Noi, senza di Noi!

Si può riassumere così il senso delle iniziative promosse in questi ultimi anni a livello europeo e nazionale, in favore di un linguaggio facile da capire per tutti, anche dalle persone con disabilità intellettiva. Il riferimento è segnatamente al progetto “Pathways II – Creazione di percorsi di apprendimento permanente per adulti con disabilità intellettiva”, condotto per l’Italia dall’ANFFAS, la cui componente toscana ha promosso per il 24 novembre a Livorno un corso di formazione sulla medesima linea di lavoro,

Realizzazione grafica, con un'immagine che rappresenta il linguaggio facile da leggere

Realizzazione grafica, con un’immagine che rappresenta il linguaggio facile da leggere

«Informazioni poco chiare o documenti troppo complessi rendono difficile la piena fruibilità dei propri diritti, soprattutto a persone con disabilità di tipo intellettivo o scarsa padronanza della lingua»: è questa – ovvero, in altre parole, l’importanza di un linguaggio facile da capire per tutti – che ha animato il progetto europeo Pathways II – Creazione di percorsi di apprendimento permanente per adulti con disabilità intellettiva, iniziativa da noi ampiamente presentata a suo tempo, promossa da Inclusion Europe (l’Associazione Europea di persone con disabilità intellettiva e delle loro famiglie), finanziata dal Programma per l’Apprendimento Permanente dell’Unione Europea e condotta per l’Italia dall’ANFFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale), con il coinvolgimento di gran parte della propria struttura nazionale.

Rientra in questa linea di lavoro e si baserà segnatamente su di essa, il corso di formazione rivolto a famiglie, persone con disabilità, professionisti del settore, organi d’informazione, tecnici degli Enti Locali che si occupano di comunicazione e informazione, insegnanti e personale di sostegno scolastico, in programma per martedì 24 novembre a Livorno (Auditorium “P. Ognissanti”, ex Circoscrizione 1, Via Gobetti, 11, ore 8.30-16.30), a cura della componente toscana dell’ANFFAS, in collaborazione con il Cesvot (Centro Servizi Volontariato Toscana) e con il patrocinio del Comune di Livorno.
Il corso sarà tenuto da formatori certificati dell’ANFFAS Nazionale. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: anffas.livorno@tin.it.

Stampa questo articolo