Tecnologie e disabilità: soluzioni per il lavoro

Sarà questo il tema dell’interessante convegno previsto per il 27 novembre a Milano, presso il nuovo Centro Polifunzionale Spazio Vita, realizzato dall’Unità Spinale dell’Ospedale Niguarda. L’incontro è stato promosso dalla Fondazione ASPHI (Avviamento e Sviluppo di Progetti per ridurre l’Handicap mediante l’Informatica), in collaborazione con la Cooperativa Spazio Vita Niguarda e con il supporto scientifico del Dipartimento di Scienze Umane dell’Università di Milano Bicocca

Giovane in carrozzina lavora al computerSarà decisamente un evento interessante e di grande sostanza culturale, quello promosso per venerdì 27 novembre a Milano dalla Fondazione ASPHI (Avviamento e Sviluppo di Progetti per ridurre l’Handicap mediante l’Informatica), in collaborazione con la Cooperativa Spazio Vita Niguarda e con il supporto scientifico del Dipartimento di Scienze Umane dell’Università di Milano Bicocca.
Si tratta del convegno intitolato Tecnologie e disabilità. Soluzioni per il lavoro, in programma presso il nuovo Centro Polifunzionale Spazio Vita, all’interno dell’Unità Spinale dell’Ospedale Niguarda Ca’ Granda di Milano (ore 9.30-17).

«L’incontro – spiegano i promotori – sarà l’occasione per condividere la competenza, l’esperienza e i risultati maturati in progetti di inclusione lavorativa e sociale di persone con disabilità motorie gravi, in particolare da mielolesione, anche attraverso sessioni dimostrative. In particolare vi si discuterà il tema della formazione professionale e della riqualifica del lavoratore con disabilità motoria grave nel mondo del lavoro, con riferimento all’adattamento del posto di lavoro, all’utilizzo delle tecnologie assistive e alla domotica per il miglioramento della qualità di vita. Attraverso una visita guidata, inoltre, ci sarà per i presenti l’opportunità di apprezzare le tecnologie e il loro utilizzo». (S.B.)

È disponibile il programma completo del convegno. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Emanuela Trevisi (ASPHI Milano), etrevisi@asphi.it; info@spaziovitaniguarda.it.

Stampa questo articolo