- Superando.it - http://www.superando.it -

”Cinema senza Barriere®”: le proposte di gennaio

Eddie Redmayne in "La teoria del tutto"

Una scena del film “La teoria del tutto”, ove l’attore Eddie Redmayne interpreta la parte dell’astrofisico Stephen Hawking

Il nuovo film di Ken Loach e la storia dello scienziato Stephen Hawking saranno rispettivamente a Milano e a Roma al centro del primo appuntamento nel nuovo anno di Cinema senza Barriere®, decima edizione della rassegna cinematografica accessibile a tutti, ideata dall’AIACE di Milano (Associazione Italiana Amici Cinema d’Essai), con la collaborazione dell’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) e dell’ENS di Milano (Ente Nazionale dei Sordi), sostenuta negli anni dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Accadrà martedì 19 gennaio a Milano (Sala Alda Merini, Spazio Oberdan della Città Metropolitana di Milano, Viale Vittorio Veneto, 2, ore 20), con la proiezione di Jimmy’s Hall, film in cui Loach torna a raccontare la sua terra con la storia di Jimmy Gralton, attivista irlandese realmente esistito, e nello stesso giorno a Roma (Cinema dei Piccoli, Viale della Pineta, 15, ore 18.45), con La teoria del tutto di James Marsh, tratto dal libro autobiografico Travelling to Infinity: My Life with Stephen (“Viaggiando verso l’infinito: la mia vita con Stephen”) di Jane Hawking e in cui si racconta appunto la vita del famoso astrofisico al quale in giovane età venne diagnosticata una grave malattia neuromuscolare.

Cinema senza Barriere®, lo ricordiamo, è un servizio culturale rivolto alle persone con disabilità della vista e dell’udito, cui la visione dei film viene resa possibile grazie all’audiocommento e alla sottotitolazione di pellicole normalmente distribuite in sala.
La parte tecnica del progetto è curata dalla Società Raggio Verde di Roma e mentre a Milano l’iniziativa si avvale del contributo del Settore Cultura e del Settore Formazione Lavoro della Città Metropolitana, attraverso il Piano Emergo, nella Capitale l’iniziativa stessa è sostenuta dalla Regione Lazio, avvalendosi del patrocinio del Comune di Roma e dell’ADV (l’Associazione Disabili Visivi, aderente alla FISH-Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap).

Detto che a Milano, come nelle precedenti occasioni di questa stagione, la presentazione del film sarà curata dalla giornalista di Radio Popolare Barbara Sorrentini, affiancata da un’interprete della Lingua Italiana dei Segni, ricordiamo infine che anche le persone non disabili potranno provare la visione audiocommentata dei film, prenotando cuffia e mascherina oscuraocchi, pur venendo data naturalmente la priorità ai fruitori non vedenti. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: pressoffice@scrittoio.net.