Quello che voglio, lo posso imparare

Accompagnare verso la vita indipendente i bambini in età prescolare e scolare, con limitazioni motorie, sensoriali e cognitive, ma anche con difficoltà di apprendimento, iperattività, autismo e deficit di comunicazione: è questo l’obiettivo di “Willi + Posso (Quello che voglio, lo posso imparare)”, uno dei tanti interessanti progetti proposti in Alto Adige dalla Cooperativa Sociale Independent L. di Merano

Logo del Progetto "Willi + Posso (Quello che voglio, lo posso imparare)"Avevamo già anticipato nei mesi scorsi una delle tante interessanti proposte della Cooperativa Sociale Independent L. di Merano (Bolzano), che in tutto il territorio dell’Alto Adige offre un servizio di consulenza sociale, gestisce un centro di competenza per le teconologie assistive, fornisce consulenza per la progettazione senza barriere e organizza corsi di formazione per persone con disabilità, oltre a gestire da alcuni anni, tramite il proprio webcenter, il portale turistico «Alto Adige per tutti».
Si tratta del progetto denominato Willi + Posso (Quello che voglio, lo posso imparare), curato dal citato centro di competenza per le tecnologie assistive di Independent L., e rivolto ai bambini con esigenze specifiche e alle loro famiglie.
Una volta alla settimana, infatti, una logopedista e un’assistente sociale propongono esercizi per migliorare l’autonomia e le capacità comunicative, anche utilizzando il sostegno dato da sistemi di comunicazione avanzati. Destinatarie, più specificamente, sono le famiglie con bambini in età prescolare e scolare, con limitazioni motorie, sensoriali e cognitive, ma anche con difficoltà di apprendimento, iperattività, autismo e deficit di comunicazione. L’obiettivo è quello di accompagnare i bimbi verso una vita indipendente, migliorandone da una parte l’autonomia, dall’altra lo scambio comunicativo con l’ambiente circostante.
Willi + Posso è realizzato in collaborazione con l’Agenzia per la Famiglia della Provincia Autonoma di Bolzano e la Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano e sarà attivo anche durante il periodo primaverile. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@independent.it.

Stampa questo articolo