Sport per tutti… Finalmente si parte!

Questo il titolo dell’incontro che si terrà il 26 febbraio a Caserta, cui interverrà tra gli altri il Presidente della FISH Campania (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e che è stato organizzato anche in collaborazione con Special Olympics, il movimento internazionale dello sport praticato da persone con disabilità intellettiva e con l’Associazione SportT21 Italia, voluta nel 2015 dal CoorDown (Coordinamento Nazionale Associazioni delle Persone con Sindrome di Down)

Giocatore di basket Special Olympics

Un giocatore di basket Special Olympics

«Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze»: è questo il ben noto giuramento degli Atleti di Special Olympics, il movimento internazionale dello sport praticato da persone con disabilità intellettiva e quel motto aleggerà venerdì 26 febbraio nell’Aula Magna del Liceo Manzoni di Caserta (ore 16), in occasione dell’incontro denominato Sport per tutti… Finalmente si parte!, promosso dal CTS Caserta (Centro Territoriale di Supporto ai CTI-Centri Territoriali per le Nuove Tecnologie nella Didattica per l’Inclusione), insieme al Distretto Italia di Panathlon International e al Lions Club Terra di Lavoro Reloaded, in collaborazione con Special Olympics Italia e SportT21 Italia, Associazione, quest’ultima, voluta lo scorso anno dal CoorDown (Coordinamento Nazionale Associazioni delle Persone con Sindrome di Down).

Aperto da Adele Vairo, presidente del CTS Caserta, Crescenzo Muto, presidente del Lions Club Terra di Lavoro Reloaded, Antonio Gambacorta, vicepresidente del Distretto Italia di Panathlon International e Antonio Lepore, pediatra e medico dello sport, l’incontro sarà moderato dalla giornalista Beatrice Crisci.
Sono previsti gli interventi di Alessandro Palazzotti, vicepresidente di Special Olympics Italia (L’inclusione è sempre possibile: nello sport, nella scuola, nella società); Daniele Romano, presidente della FISH Campania (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) (La Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità); Maria Luisa Iavarone del Dipartimento di Scienze Motorie e del Benessere dell’Università Napoli Parthenope (Educazione, sport ed espressività corporea per l’inclusione ed il benessere); Carlo Tiano, consigliere nazionale del CoorDown (Modalità e opportunità per la pratica sportiva).
Concluderanno le testimonianze di Sonya Arena, tecnico federale di ginnastica e di Carlo Cotticelli, presidente dell’ACFFADIR (Associazione Ambito Campano Famiglie con Figli Affetti da Disturbo Intellettivo e Relazionale). (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: federhand.fishcampania@gmail.com.

Stampa questo articolo