Anche a “Balnearia” si parlerà di “Mare senza Barriere”

Infatti, l’azienda pugliese Marco Carani Nautica e un rappresentante del Comune di Ostuni (Brindisi) saranno a Marina di Carrara il 29 febbraio a “Balnearia 2016” – importante evento nel settore del mare e della balneazione – per presentare all’interno di una tavola rotonda dedicata all’accessibilità, il progetto “Mare senza Barriere”, patrocinato dalla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), che ha portato nel 2015 a varare “Euphoria”, natante accessibile anche alle persone con disabilità motoria in carrozzina

Barca accessibile "Euphoria" di Marco Carani Nautica

Una persona con disabilità si imbarca in “Euphoria”, il natante accessibile realizzato in Puglia dall’Azienda Marco Carani Nautica, frutto di un progetto (“Mare senza Barriere”), patrocinato dalla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap)

«L’inclusione attraverso il mare e il mare che diventa inclusivo: questo è decisamente un bel progetto, all’insegna di una grande sensibilità e disponibilità da parte dell’azienda di Marco Carani»: così Vincenzo Falabella, presidente nazionale della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), si era espresso nell’estate dello scorso anno di fronte all’iniziativa Mare senza Barriere, promossa dall’Azienda Marco Carani Nautica, realtà pugliese della nautica da diporto, attiva nel porticciolo turistico di Villanova di Ostuni (Brindisi), che aveva portato all’allestimento e al varo di Euphoria, natante accessibile anche alle persone con disabilità motoria in carrozzina.

Ora quel progetto, patrocinato dalla stessa FISH, sta per arrivare anche a Balnearia 2016, il 17° Salone Professionale delle Attrezzature Balneari, Outdoor Design e Benessere, vale a dire uno dei maggiori eventi nazionali nel settore del mare e della balneazione, in programma dal 28 febbraio al 2 marzo presso il Complesso Fieristico di Marina di Carrara, all’interno del quale, quest’anno, si parlerà anche di accessibilità, nel corso della tavola rotonda intitolata Un ambiente accessibile garantisce a tutti la qualità della vita, promossa dalla Consulta Disabilità del Comune di Carrara, alla presenza di Amministratori ed esponenti di diverse realtà.
Accadrà esattamente lunedì 29 febbraio e vi parteciperà anche la Marco Carani Nautica, insieme a un rappresentante del Comune di Ostuni, per raccontare appunto il proprio progetto e dimostrare come l’inclusione possa navigare sulle onde di un “mare senza barriere”. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@marcocaraninautica.it.

Stampa questo articolo