Verso le Giornate Europee per l’Albinismo

Ci sono ancora pochi giorni per iscriversi e partecipare a un importante evento in programma per il 7 e 8 aprile a Milano, vale a dire la terza edizione delle Giornate Europee per l’Albinismo, durante le quali verranno proposti incontri e confronti tra clinici e ricercatori internazionali, famiglie, insegnanti e operatori, coinvolti in questa rara condizione genetica ove l’assenza di melanina provoca ipovisione e poca protezione cutanea

Elisa Tronconi

Elisa Tronconi, presidente dell’Associazione Albinit

Condizione genetica rara che comporta ipovisione e poca protezione cutanea per l’assenza di melanina, l’albinismo è recentemente diventato oggetto di attenzione anche da parte delle Nazioni Unite (che nel novembre del 2014 hanno istituito il 13 giugno quale Giornata Mondiale dell’Albinismo), a causa delle discriminazioni, cui sono sottoposte in molte parti del mondo le persone che ne sono affette.

Prossimamente, ovvero il 7 e 8 aprile a Milano, presso il Palazzo della Regione Lombardia, è in programma la terza edizione delle Giornate Europee per l’Albinismo – dopo Parigi nel 2012 e Valencia nel 2013 – a cura dell’Associazione Albinit, in collaborazione con gli Ospedali Niguarda Ca’ Granda e San Raffaele del capoluogo lombardo.
«Si tratterà – come spiega Elisa Tronconi, presidente di Albinit – di un importante punto di contatto fra ricercatori appartenenti al mondo scientifico, esperti di albinismo, pazienti e associazioni, per discutere, in sessioni parallele, i diversi aspetti di questa condizione e favorire lo scambio di idee, progetti e iniziative a livello europeo».

Avremo occasione di riparlare, nelle prossime settimane, di questo appuntamento, che oltretutto, rispetto alle precedenti edizioni in Francia e Spagna, introdurrà un ulteriore e inedito percorso, incentrato sulle tematiche psicopedagogiche riguardanti bambini albini e ipovedenti, rivolgendosi a insegnanti e operatori del settore sociale, ma soprattutto alle famiglie.
In questa sede, per il momento, oltre a segnalare il programma completo, disponibile nel sito di Albinit, ricordiamo anche che il termine ultimo per iscriversi all’evento – patrocinato tra gli altri anche dalla LEDHA, la Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità che costituisce la componente lombarda della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e dalla Fondazione Telethon – è quello del 18 marzo. (S.B.)

Per iscrizioni, informazioni e approfondimenti: info@albinit.org.

Stampa questo articolo