Sullo stesso sentiero, ognuno con il proprio passo

Il lungo e faticoso processo storico, pedagogico, culturale e sociale che ha rotto i muri della segregazione nella scuola e la strada ancora da percorrere, per realizzare compiutamente il principio base dell’educazione inclusiva, vengono mirabilmente raccontati nella mostra dal bel titolo “Uguali nella diversità: tutti sullo stesso sentiero, ognuno con il proprio passo”, che il 27 aprile verrà inaugurata e consegnata al Consiglio di Zona 2 di Milano, in corrispondenza anche con un incontro aperto alla cittadinanza

Immagine del manifesto della mostra "Uguali nella diversità: tutti sullo stesso sentiero, ognuno con il proprio passo", Milano, 31 marzo 2016

L’immagine scelta per il manifesto della mostra di Milano “Uguali nella diversità: tutti sullo stesso sentiero, ognuno con il proprio passo”

Rendere visibile il lungo e faticoso processo storico, pedagogico, culturale e sociale che nel nostro Paese ha rotto i muri della segregazione, sottolineando in particolare l’eccellenza delle scuole di Milano nel percorso verso la scuola inclusiva. Sottolineare inoltre come l’integrazione sia stata un motore di rinnovamento didattico nella scuola, attraverso una metodologia adatta alle esigenze di tutti. Evidenziare, infine, la lunga strada ancora da percorrere per realizzare il principio base dell’educazione inclusiva attraverso la rimozione delle barriere che ostacolano la partecipazione all’apprendimento da parte di tutti gli alunni e le alunne: sono questi gli obiettivi della mostra dal bel titolo Uguali nella diversità: tutti sullo stesso sentiero, ognuno con il proprio passo, della quale è prevista per mercoledì 27 aprile l’inaugurazione e la consegna al Consiglio di Zona 2 di Milano (Viale Zara, 100, ore 18), a cura di Aforisma, Associazione per la formazione e la ricerca e del Progetto Milanosifastoria (Gruppo “Passato e presente nell’educazione dei minori e giovani con disabilità nel Comune di Milano).

Per l’occasione vi sarà anche un incontro aperto alla cittadinanza, intitolato Scuola e disabilità: traguardi raggiunti e sfide future, cui interverranno – moderati da Irene Menegoi Buzzi, presidente di Aforisma – Mario Villa, presidente del Consiglio di Zona 2 di Milano, Francesco Cappelli, assessore all’Educazione e all’Istruzione del Comune di Milano, Pierfrancesco Majorino, che sempre nel Comune di Milano è assessore alle Politiche Sociali, Maria Rosaria Iardino, consigliera delegata della Città Metropolitana di Milano, Giovanni Merlo, direttore della LEDHA, la Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità che costituisce la componente lombarda della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), Rita Garlaschelli, dell’Ufficio Scolastico Regionale lombardo e Silvana Citterio per il Progetto Milanosifastoria. (S.B.)

Ringraziamo Salvatore Nocera per la collaborazione.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: aforismami@gmail.com.

Il percorso della mostra Uguali nella diversità: tutti sullo stesso sentiero, ognuno con il proprio passo (inaugurazione e consegna al Consiglio di Zona 2 di Milano, giovedì 31 marzo)
Disabilità e cultura, una lunga storia dal mostro alla persona
° Eliminazione, annientamento
° Esibizione del mostro, sfruttamento
° Attribuzione di poteri magici
° Segregazione, colpevolizzazione
° Compassione, solidarietà, accettazione, uguaglianza

Disabilità e educazione, dal fanciullo selvaggio all’alunno con disabilità
° Eliminare e segregare: ineducabilità, assistenza, istituzionalizzazione
° Educabilità per disabili sensoriali e per disabili psichici
° Separare e differenziare: chi decide, il paradigma medico
° Scuole speciali e classi differenziali
° Integrare, una svolta radicale
° Un nuovo modello di essere della scuola

Il percorso dalla separazione all’integrazione nelle scuole di Milano
° Scuole speciali nel Comune di Milano: Pii Istituti e Fondazioni
° Scuole speciali comunali
° Statalizzazione delle Scuole Comunali
° Scuole speciali statali

L’integrazione come motore per il rinnovamento didattico della scuola
° Cosa cambia
° La metodologia della ricerca per una scuola adatta alle esigenze di tutti
° Prepariamo insieme una torta d’arance

L’inclusione, il futuro
° La Legge 104/92 e il progetto di vita
° L’inclusione: l’ICF, la Convenzione ONU

Stampa questo articolo