- Superando.it - http://www.superando.it -

Ad Aprile l’Autismo si Mostra

Locandina realizzata dall'ANGSA Torino, per le iniziative del 2 aprile 2016«L’autismo è una condizione che coinvolge, nel mondo, milioni di persone. Si manifesta in forme diverse e porta con sé sia deficit che risorse. Ma tutto questo non si vede. Perché l’autismo non è una disabilità fisica: è l’esito di uno sviluppo neurologico atipico, che incide in vario modo su facoltà percettive e linguaggio. Complice dunque la scarsa diffusione del concetto di neurodiversità, le persone autistiche – soprattutto in età adulta – continuano a essere invisibili, come fantasmi. Questa mostra, dedicata a loro, ne attesta la presenza, attraverso i ritratti e le architetture».
Viene presentato così, dall’ANGSA di Torino (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici), uno dei principali eventi promossi in occasione del 2 Aprile, Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo – della cui campagna nazionale #sfidAutismo abbiamo già ampiamente riferito in altra parte del giornale –  vale a dire la mostra intitolata appunto I Fantasmi dello Spettro, che verrà inaugurata nel pomeriggio di oggi, 31 marzo, così come l’evento collaterale Lo Spettro dell’Autismo.

Uno dei principali eventi, dicevamo, anche se in realtà il programma allestito nel capoluogo piemontese – e non solo – è davvero ricco di iniziative e proposte.
Ad esempio The Blue Power, libera gli invisibili, flash mob ciclistico del 1° aprile (e anche di lunedì 4), che in Galleria San Federico vedrà l’installazione di due biciclette le quali, attraverso una dinamo, daranno corrente a un gruppo di luci a led blu – il colore-simbolo dell’autismo – per formare una grande lampadina.
E ancora, il 2 aprile, l’inaugurazione dell’altra mostra intitolata Tutto il bello che c’è, e la manifestazione AbbracciaMole, sotto la Mole Antonelliana, con la partecipazione di artisti, sportivi e altri personaggi noti.
Ma non solo Torino, dicevamo, in quanto anche Ivrea, a cura del Gruppo di Ivrea e Canavese dell’ANGSA, sarà animata da mostre, incontri e altre iniziative, concentrate nella giornata del 2 aprile.

Al centro di tutto, infine, l’ottava edizione di cinemAutismo, l’interessante rassegna cinematografica organizzata dall’Associazione Museo Nazionale del Cinema, in collaborazione con la Fondazione Paideia, il Gruppo Asperger e l’ANGSA di Torino, oltreché con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino.
Tutta dedicata all’autismo e alla sindrome di Asperger, e seguita anche negli anni scorsi dal nostro giornale, cinemAutismo prevede per quest’anno le seguenti opere (Cinema Lux, Cinema Massimo e Cecchi Point Hub Multicultural di Torino, ingresso libero):
° The Odd Way Home (Stati Uniti, 2013), diretto da Rajeev Nirmalakhandan (1° aprile).
° Autism in Love (Stati Uniti, 2015), documentario di Matt Fuller, che sarà preceduto da una selezione di cortometraggi provenienti dal 3° ASFF (Asperger Film Festival) di Roma, il noto concorso cinematografico realizzato con la partecipazione di giovani con la sindrome di Asperger (2 aprile).
° Dad’s in Heaven with Nixon (Stati Uniti, 2010), documentario di Tom Murray e Jack of the Red Hearts (Stati Uniti, 2015) di Janet Grillo (3 aprile).
° X+Y (Gran Bretagna, 2014), diretto da Morgan Matthews (4 aprile). (S.B.)

È disponibile il programma completo di tutte le iniziative promosse a Torino e Ivrea in occasione del 2 Aprile, Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: comunicazione@angsatorino.org (Paolo Fedre).