L’autismo, la scuola e il lavoro

Si intitolerà proprio semplicemente “Autismo – Scuola – Lavoro” il convegno in programma per l’8 aprile a Torino, a cura della Fondazione ASPHI e della Scuola Istituto Cottolengo del capoluogo piemontese, incontro voluto per indagare come, nel campo dei disturbi dello spettro autistico, i continui contributi offerti dalla ricerca nelle diverse aree delle neuroscienze stimolino una stretta collaborazione, per far sì che si risponda ai bisogni delle persone con autismo “facendo rete”

Giovane con autismo

Un giovane con autismo

È organizzato dalla Fondazione ASPHI (già Avviamento e Sviluppo di Progetti per ridurre l’Handicap mediante l’Informatica, oggi Information & Communication Technology per migliorare la qualità di vita delle Persone con disabilità), insieme alla Scuola Istituto Cottolengo di Torino, l’interessante convegno intitolato Autismo – Scuola – Lavoro, in programma per venerdì 8 aprile nel capoluogo piemontese (Salone Sermig, Piazza Borgo Dora, 61, ore 14.30), con il patrocinio della FIA (Fondazione Italiana per l’Autismo).
L’incontro consentirà di indagare come, nel campo dei disturbi dello spettro autistico, i continui contributi offerti dalla ricerca nelle diverse aree delle neuroscienze stimolino una stretta collaborazione, per far sì che si risponda ai bisogni delle persone con autismo “facendo rete”, a partire dal territorio, raccogliendo anche tutto ciò che arriva dall’innovazione tecnologica nel campo sociale.

Moderati da Francesco Antonioli, giornalista del «Sole 24 Ore», interverranno Massimo Molteni, direttore sanitario dell’IRCCS Medea di Bosisio Parini (Lecco); Maurizio Arduino, responsabile del CASA (Centro Autismo e Sindrome di Aspergere) dell’ASL CN1; Franco Fioretto, direttore della Struttura Complessa di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza nell’Area Cuneo-Mondovì dell’ASL CN1; Franca Giordano, assessore del Comune di Cuneo; Anna Capietto, docente al Dipartimento di Matematica dell’Università di Torino; Alessandro Monteverdi, ricercatore della Fondazione Giovanni Agnelli; Tiziana Nasi, consigliera della Fondazione Specchio dei Tempi e presidente della FISIP (Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici); don Andrea Bonsignori, rettore della Scuola Paritaria Cottolengo; Roberto Keller, responsabile del Centro Pilota Piemonte: Ambulatorio per Disturbi dello Spettro Autistico in Età Adulta dell’ASL TO2; Serafino Corti, docente e direttore del Dipartimento Disabili della Fondazione Istituto Ospedaliero di Sospiro (Cremona); Mario Bellomo, consigliere della Fondazione ASPHI e responsabile per il Piemonte della stessa.
Le conclusioni saranno tratte da Valentino Castellani, docente, Stefano Lepri, senatore e relatore a Palazzo Madama della Riforma del Terzo Settore ed Ernesto Olivero, fondatore del Sermig di Torino (Servizio Missionario Giovani). (S.B.)

È disponibile il programma dettagliato del convegno. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@asphi.it, scuole.cottolengo@gmail.com.

Stampa questo articolo