Cambio al vertice della FISH Lazio

«Intensificheremo il dibattito con i referenti istituzionali, per favorire l’adozione di politiche inclusive in ogni settore, affinché le persone con disabilità e le loro famiglie possano essere sempre più protagoniste nelle scelte che riguardano il loro presente il loro futuro»: lo ha dichiarato Daniele Stavolo, subito dopo essere stato eletto alla Presidenza della FISH Lazio (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), subentrando a Dino Barlaam, che ha assunto la carica di vicepresidente vicario

Mappa del Lazio«Ringrazio i membri del Direttivo uscente per il grande lavoro svolto negli ultimi tre anni. Il nuovo Consiglio dovrà mostrarsi pronto ad accogliere, sulla base dei traguardi raggiunti e con spirito di innovazione, le sfide e le opportunità che fin da subito si presenteranno, intensificando il dibattito con i referenti istituzionali, per favorire l’adozione di politiche inclusive in ogni settore, affinché le persone con disabilità e le loro famiglie possano essere sempre più protagoniste nelle scelte che riguardano il loro presente il loro futuro».
Lo ha dichiarato Daniele Stavolo, dopo essere stato eletto alla Presidenza della FISH Lazio (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), subentrando a Dino Barlaam (AVI Roma-Agenzia per la Vita Indipendente), che ha ssunto la carica di vicepresidente vicario, accanto all’altra vicepresidente, Donatella Palumbo dell’ANFFAS Lazio (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale). A occuparsi della Tesoreria, invece, sarà Stefania Mannocchi dell’UFHA (Unione Famiglie Handicappati) e della Segreteria Stefania Stellino dell’ANGSA Lazio (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici). (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: ufficiostampa.lazio@fishonlus.it.

Stampa questo articolo