Il teatro “ri-azionario” degli Amici di Luca

«Questo è teatro “ri-azionario”, con attori che sanno cambiare l’unità delle misure, anche quelle incalcolabili»: lo ha scritto il noto attore Alessandro Bergonzoni, testimonial “storico” della Casa dei Risvegli Luca De Nigris di Bologna, parlando del “Teatro dei Risvegli”, il progetto nato per opera della Compagnia Teatrale degli Amici di Luca, che agisce nella stessa Casa dei Risvegli e che è composta anche da persone con esiti di coma. Un libro e un documentario su tale esperienza saranno al centro della serata del 12 maggio al Teatro Dehon di Bologna

Compagnia Teatrale degli Amici di Luca, "Wonderland", 2014 (foto di Gabriele Fiolo)

La Compagnia Teatrale degli Amici di Luca, che ha dato vita in questi anni al progetto del “Teatro dei Risvegli”, fotografata in occasione della rappresentazione nel 2014 di “Wonderland (il mio paese delle meraviglie)” (foto di Gabriele Fiolo)

Avviata felicemente nel marzo scorso, come avevamo riferito a suo tempo, l’undicesima edizione di Diverse abilità in scena – Espressività, professionalità ed integrazione nel panorama teatrale, l’ormai tradizionale rassegna voluta a Bologna da Fulvio De Nigris e promossa dall’associazione degli Amici di Luca, proseguirà giovedì 12 maggio con una serata speciale (Teatro Dehon, Via Libia, 59, ore 21), basata sulla presentazione del libro Il Teatro dei risvegli. Pratica creativa, cura e partecipazione sociale delle persone con esiti di coma (Perdisa Editore, 2014), curato dallo stesso Fulvio De Nigris, direttore del Centro Studi per la Ricerca sul Coma degli Amici di Luca e da Cristina Valenti docente di Storia del Nuovo Teatro all’Università di Bologna.
Verrà inoltre presentato anche il documentario Il Teatro dei Risvegli, diretto da Paola Raguzzi e Nathalie Signorini, che documenta i laboratori teatrali condotti dal Teatro dell’Argine e dall’Associazione degli Amici di Luca nella Casa dei Risvegli Luca De Nigris.
Con gli autori saranno presenti Gerardo Guccini dell’Università di Bologna, Andrea Paolucci del Teatro dell’Argine e altri protagonisti del progetto. Nel corso della serata, infine, sono in programma alcuni momenti teatrali  da parte della Compagnia degli Amici di Luca.

Il Teatro dei Risvegli, del quale anche il nostro giornale ha già avuto più volte occasione di occuparsi, è un progetto nato dal 2003 e sviluppato nella citata Casa dei Risvegli Luca De Nigris, la nota struttura pubblica di riabilitazione e ricerca dell’Azienda USL di Bologna. In base ad esso, nel corso degli anni, la Compagnia degli Amici di Luca si è progressivamente emancipata dalla connotazione di “teatro sociale”, per raggiungere esiti di indubbia professionalità e inserirsi nella normale programmazione teatrale, realizzando a tutt’oggi ben dieci spettacoli.
«Un teatro “ri-azionario” – aveva scritto nella prefazione del libro pubblicato due anni fa l’attore Alessandro Bergonzoni, testimonial “storico” della Casa dei Risvegli Luca De Nigris – con attori che sanno cambiare l’unità delle misure, anche quelle incalcolabili».

«Sono ormai tanti anni che ci occupiamo di teatro rivolto a persone con esiti di coma – ricorda Fulvio De Nigris – e che lo facciamo all’interno della Casa dei Risvegli, struttura pubblica che ne condivide gli obiettivi con l’Associazione degli Amici di Luca, sia nella fase clinica che in quella degli esiti. È un lavoro importante che utilizza il teatro come strumento di espressione, di creatività, come gesto riabilitativo e di risocializzazione. I gruppi sono formati da persone che hanno vissuto l’esperienza del coma, da operatori teatrali e giovani attori e accanto all’attività laboratoriale permanente, abbiamo prodotto spettacoli avvalendoci nel corso degli anni del contributo di registi esterni come Enzo Toma, Antonio Viganò, Enrico Castellani e Valeria Raimondi (Babilonia Teatri), Nicola Bonazzi e Andrea Paolucci del Teatro dell’Argine – che conducono il laboratorio della compagnia teatrale – e Mimmo Sorrentino con il quale stiamo preparando un nuovo spettacolo sul tema “amore e desiderio”, che verrà presentato il 7 ottobre prossimo, nel corso della Giornata Europea dei Risvegli al Teatro Duse di Bologna».
«Con Pinocchio – aggiunge De Nigris – spettacolo realizzato con Babilonia Teatri, abbiamo avuto molte soddisfazioni con tournée in Italia e all’estero, il Premio Nazionale della Critica nel 2013 e proprio recentemente il riconoscimento per Enrico Castellani e Valeria Raimondi del Leone d’Argento alla Biennale di Venezia, dove lo spettacolo verrà replicato l’11 agosto».

Da ricordare in conclusione che le varie attività teatrali degli Amici di Luca nella Casa dei Risvegli Luca De Nigris sono realizzate grazie al contributo della Fondazione Alta Mane Italia, che ha anche prodotto il documentario diretto da Raguzzi e Signorini. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@amicidiluca.it.

Stampa questo articolo