Bello recitare “Mary Poppins – Tutti Insieme!!!”

Si chiama infatti proprio “Mary Poppins – Tutti Insieme!!!” la rappresentazione teatrale portata in scena nei giorni scorsi a Librizzi (Messina), esito di un percorso di teatro sociale integrato svolto presso l’ANFFAS di Patti (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale) e voluto per creare uno spazio di incontro, conoscenza e crescita reciproca, coinvolgendo giovani con e senza disabilità, volontari e tirocinanti, all’insegna della passione per il teatro e della voglia di stare insieme

Librizzi (Messina), "Mary Poppins - Tutti Insieme!!!", 7 maggio 2016 (a cura dell'ANFFAS di Patti)

Una scena della rappresentazione di “Mary Poppins – Tutti Insieme!!!” a Librizzi (Messina)

È andata in scena nei giorni scorsi al Circolo Excalibur di Librizzi (Messina), la rappresentazione teatrale Mary Poppins – Tutti Insieme!!!, esito del percorso di teatro sociale integrato svolto presso l’ANFFAS di Patti (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale), ideato da Anna Zampino, responsabile dei servizi e dei progetti di tale Associazione, e realizzato insieme all’animatrice Antonella Scala e ad altri operatori, per creare uno spazio di incontro, conoscenza e crescita reciproca, coinvolgendo giovani con e senza disabilità, volontari e tirocinanti, all’insegna della passione per il teatro e della voglia di stare insieme, con il tema – sullo sfondo – della centralità della famiglia.
Il calore e la grande partecipazione del pubblico hanno contraddistinto un pomeriggio ricco di emozioni, durante il quale è stata anche ricordata Gisella Nastasi, persona con disabilità di Librizzi scomparsa recentemente, che faceva parte dell’ANFFAS.
Dal canto suo, Antonino Zampino, presidente dell’ANFFAS di Patti, ha dichiarato che la scelta di iniziare il tour di Mary Poppins – Tutti Insieme!!! proprio da Librizzi è stata dovuta al fatto che «questo Comune ha testimoniato negli anni di avere recepito il messaggio che da tempo portiamo avanti, ossia l’importanza che ogni persona venga accolta e valorizzata all’interno della propria famiglia e del proprio contesto di vita».
Tra le altre autorità istituzionali presenti, il sindaco di Librizzi Renato Cilona ha manifestato il proprio affetto per le persone dell’ANFFAS e per gli operatori, attraverso un caloroso abbraccio a Giuseppe Traviglia (nella rappresentazione Mr Banks), giovane del posto circondato quotidianamente dall’affetto di tanti amici e sostenuto nella realizzazione dei suoi talenti dalla famiglia, ciò che gli ha consentito di realizzare il desiderio di lavorare in una pizzeria della cittadina messinese.
La bella avventura proseguirà ora con la messa in scena in altri Comuni del Distretto. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: patti@anffas.net.

Stampa questo articolo