Il programma di maggio di ”Cinema senza Barriere®”

A Bari oggi, 16 maggio, con il film “Woman in Gold”, a Roma, domani, 17 maggio, e a Milano il 24 maggio con “Life”: sono le tappe previste per questo mese da “Cinema senza Barriere®”, la nota e apprezzata rassegna culturale giunta alla sua decima edizione e rivolta alle persone con disabilità della vista e dell’udito

"Life" di Anton Corbijn

Una scena di “Life”, il film di Anton Corbijn che verrà proiettato il 17 maggio a Roma e il 24 maggio a Milano, nell’àmbito della decima edizione della rassegna “Cinema senza Barriere®”

Prosegue anche in questo mese di maggio la decima edizione di Cinema senza Barriere®, la rassegna cinematografica accessibile a tutti, ideata dall’AIACE di Milano (Associazione Italiana Amici Cinema d’Essai), con la collaborazione dell’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) e dell’ENS di Milano (Ente Nazionale dei Sordi), sostenuta negli anni dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Si incomincerà nel pomeriggio di oggi, 16 maggio, a Bari (Multicinema Galleria, Corso Italia, 15-17, ore 16), con Woman in Gold, film inglese del 2015 diretto da Simon Curtis e interpretato da Helen Mirren, basato sulla storia vera di Maria Altmann, sopravvissuta all’Olocausto, che insieme al giovane avvocato E. Randol Schönberg, contrastò per quasi un decennio il governo austriaco, allo scopo di recuperare il quadro di Gustav Klimt Ritratto di Adele Bloch-Bauer I, appartenuto alla zia e confiscato dai nazisti a Vienna poco prima della seconda guerra mondiale.
Si continuerà a Roma, domani, 17 maggio (Cinema dei Piccoli, Viale della Pineta, 15, ore 18.45), con Life di Anton Corbijn, coproduzione del 2015 che racconta l’amicizia tra il fotografo della rivista «Life» Dennis Stock e e l’attore hollywoodiano James Dean, pellicola che verrà proiettata anche il 24 maggio a Milano (Sala Alda Merini, Spazio Oberdan della Città Metropolitana di Milano, Viale Vittorio Veneto, 2, ore 20).

Cinema senza Barriere®, lo ricordiamo, è un servizio culturale rivolto alle persone con disabilità della vista e dell’udito, cui la visione dei film viene resa possibile grazie all’audiocommento e alla sottotitolazione di pellicole normalmente distribuite in sala.
La parte tecnica del progetto è curata dalla Società Raggio Verde di Roma e mentre a Milano l’iniziativa si avvale del contributo del Settore Cultura e del Settore Formazione Lavoro della Città Metropolitana, attraverso il Piano Emergo, nella Capitale l’iniziativa è sostenuta dalla Regione Lazio, avvalendosi del patrocinio del Comune di Roma e dell’ADV (l’Associazione Disabili Visivi, aderente alla FISH-Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap).
A Bari, infine, l’organizzazione è affidata all’UICI locale (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti).
Come sempre, ricordiamo che anche le persone non disabili potranno provare la visione audiocommentata dei film, prenotando cuffia e mascherina oscura occhi, con priorità, per altro, ai fruitori non vedenti. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: pressoffice@scrittoio.net.

Stampa questo articolo