Pet therapy e lesioni al midollo spinale

Specialisti dell’Unità Spinale Unipolare dell’Ospedale Niguarda di Milano e specialisti di pet therapy, la “terapia con gli animali”, interverranno il 28 maggio nel capoluogo lombardo, durante la giornata di approfondimento dedicata appunto a “Pet therapy e lesione midollare”, proposta con l’obiettivo di approfondire approcci e metodologie di questa strategia, rivolta a persone con lesioni al midollo spinale

Realizzazione grafica per giornata formativa di Milano del 28 maggio 2016, dedicata a pet therapy e lesione midollare

La simpatica realizzazione grafica elaborata per la giornata formativa del 28 maggio a Milano

In un momento in cui diventa sempre più evidente la positività delle cosiddette “coterapie in ospedale” – come abbiamo riferito anche recentemente in relazione a una conferenza internazionale ad Ancona – oltre alla richiesta che chi se ne occupa sia sempre dotato di un’adeguata preparazione, appare decisamente utile e appropriata la giornata di approfondimento su Pet therapy (“terapia con gli animali”) e lesione midollare, proposta per sabato 28 maggio a Milano (Unità Spinale Unipolare dell’Ospedale Niguarda, ore 9) dalla struttura ospitante, insieme al Centro Polifunzionale Spazio Vita Niguarda e all’Associazione Dog4Life di Milano, con l’obiettivo appunto di approfondire approcci e metodologie della pet therapy rivolta a persone con lesioni al midollo spinale.

«La lesione midollare – spiegano i promotori dell’iniziativa, che prevede tra l’altro cinque Crediti ECM per le professioni sanitarie – rappresenta la causa di disabilità anche gravissime che quasi sempre richiedono un’attività terapeutica e assistenziale complessa, multidisciplinare e a lungo termine. E tuttavia, benché la patogenesi della lesione del midollo spinale possa riconoscere origini totalmente diverse (traumatiche, malformative, secondarie a malattie extra-neurologiche o neoplastiche), il quadro clinico permette di individuare condizioni comuni di alta criticità, per le quali sono necessarie competenze particolari che nelle strutture che ne sono dotate si concentrano nelle Unità Spinali. Scopo di questo evento formativo è dunque quello di condividere l’esperienza ormai pluriennale in un Centro di Eccellenza, quale l’Unità Spinale Unipolare dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale Grande Ospedale Niguarda di Milano e delle Associazioni che con essa collaborano, nell’impiego degli animali negli interventi di pet therapy. Impiegare al massimo le potenzialità di questa modalità terapeutica non convenzionale richiede infatti grande competenza da parte del personale della Unità Spinale, ma anche una specifica esperienza del team di intervento con animali, con particolare attenzione alle modalità di selezione ed educazione dei cani che vengono portati a contatto con i pazienti».

Durante la giornata interverranno specialisti dell’Unità Spinale Unipolare del Niguarda e specialisti professionali di pet therapy. Nel dettaglio, verranno affrontati e discussi aspetti di ricorrente criticità nella gestione del paziente con lesione midollare, che includeranno la riabilitazione motoria e la prassi fisioterapica, il controllo delle problematiche respiratorie e l’approccio psicologico al paziente, indispensabile, quest’ultimo, alla valutazione preventiva e dei benefìci attesi e ottenuti grazie alla pet therapy.
Il tutto verrà completato da casi clinici esemplificativi dell’attività di pet therapy, con rappresentazioni pratiche di interventi effettuati dagli operatori e dai loro cani nella cura di pazienti con lesione midollare presso l’Unità Spinale del Niguarda. (S.B.)

È disponibile il programma completo dell’evento le cui quote di iscrizione serviranno a sostenere l’attività di pet therapy per l’anno in corso. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Silvia Ferrario (Comunicazione Centro Polifunzionale Spazio Vita Niguarda), silvia.ferrario@spaziovitaniguarda.com.

Stampa questo articolo