La vista è un bene prezioso: guarda alle maculopatie

Si chiama così la campagna di prevenzione promossa in questi mesi in Sardegna dall’UICI dell’Isola (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), in collaborazione con il Comitato Regionale di IAPB Italia (Agenzia per la Prevenzione della Cecità), che si avvale di un’Unità Mobile Oftalmica e che dopo avere percorso i territori di Cagliari e Oristano, sarà ora fino all’11 giugno in varie località del Nuorese e dell’Ogliastrino

Valutazione tramite apparecchiature elettroniche di un caso di maculopatia

Valutazione tramite apparecchiature elettroniche di un caso di maculopatia

Avviata alla fine di aprile nel Cagliaritano, come avevamo riferito a suo tempo, e successivamente presente sul territorio di Oristano, proseguirà ora fino all’11 giugno nella zona del Nuorese e dell’Ogliastrino, la campagna di prevenzione denominata La vista è un bene prezioso: guarda alle maculopatie, promossa dall’UICI Sardegna (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), in collaborazione con il Comitato Sardo di IAPB Italia (Agenzia per la Prevenzione della Cecità).
L’iniziativa, lo ricordiamo, si avvale di un’Unità Mobile Oftalmica, messa a disposizione da IAPB Italia, che ha già sostato a partire dal 30 maggio a Tortolì e che dopo l’11 giugno, coincidente con la tappa di Budoni, si sposterà nelle Province di Sassari e Olbia Tempio (è disponibile il calendario delle uscite di queste settimane). (S.G.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: uicsard@uiciechi.it.

Stampa questo articolo