Cinema accessibile: la strada è aperta e c’è chi lo capisce

Non è affatto difficile e costa molto poco proiettare film accessibili anche alle persone con disabilità sensoriale, battaglia che vede impegnate ormai da tempo le Associazioni Blindsight Project e CulturAbile, insieme ai promotori dell’Applicazione MovieReading. Lo hanno capito, ad esempio, gli organizzatori della XXII edizione dell’“Isola del Cinema”, tradizionale kermesse estiva romana, che già in questi giorni sta offrendo proiezioni accessibili, tramite la sottotitolazione e/o l’audiodescrizione garantite appunto da MovieReading

Roma, Sala Arena dell'"Isola del Cinema"

La Sala Arena dell'”Isola del Cinema” di Roma

«Non basta più un solo festival del cinema accessibile all’anno e nemmeno un solo film al mese, risultati per ottenere i quali abbiamo lavorato a lungo con CulturAbile e MovieReading. Si vorrebbe infatti l’accessibilità di ogni film, anche per chi non vede o chi non sente, visto che la spesa per realizzare ciò è davvero ridicola. Qualcuno capisce, e si aggiorna all’epoca che viviamo; ringraziamo quindi l’organizzazione della ventiduesima edizione dell’Isola del Cinema di Roma, che per la prima volta offre proiezioni accessibili da MovieReading, augurandoci che andare al cinema diventi una cosa normale per tutti, una volta per tutte».
Lo si legge in una nota di Blindsight Project – Associazione impegnata a vari livelli per l’inclusione delle persone con disabilità, e in particolare di quelle con disabilità visiva – che in questo specifico settore si batte ormai da tempo, insieme all’Associazione CulturAbile e all’applicazione MovieReading, per arrivare ad eventi culturali accessibili alle persone con disabilità sensoriali.

Un plauso va dunque alla scelta dell’Isola del Cinema, tradizionale kermesse avviata il 9 giugno e che si protrarrà fino al 4 settembre nello splendido scenario dell’Isola Tiberina di Roma (Arena, Cinelab e Schermo Tevere, i nomi delle tre sale). Grazie infatti all’applicazione gratuita MovieReading – il sistema tramite il quale non è necessario organizzare proiezioni dedicate alle persone con disabilità sensoriale, né investire risorse in apparecchiature o adattamenti tecnici/tecnologici – si possono scaricare direttamente dal proprio smartphone o tablet i sottotitoli e le audiodescrizioni, e fruirne, come già per l’uscita cinematografica, in modo libero e autonomo, godendosi il film programmato. In tal senso va detto che sono effettivamente molti, tra i film in programmazione all’Isola del Cinema, quelli già disponibili su MovieReading con sottotitolo e/o audiodescrizioni.
«Crediamo – sottolineano con orgoglio da MovieReading – che questo sia un passo importantissimo nella strada verso l’accessibilità dei contenuti audiovisivi e degli eventi cinematografici per le persone con disabilità sensoriale». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: stampa@blindsight.eu (Massimiliano Bellini).

Stampa questo articolo