I beni culturali in tutti i sensi

Ovvero “Esperienze e proposte di accessibilità del patrimonio culturale per le persone sorde”, rispettivamente titolo e sottotitolo del convegno promosso per il 17 giugno a Roma dall’ENS (Ente Nazionale Sordi), in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, con l’obiettivo di tracciare nuove strade per migliorare la situazione dell’accessibilità dei tesori artistici edegli eventi culturali per le persone sorde

Persone che visitano un museoOrganizzato dall’ENS (Ente Nazionale Sordi), con un contributo della Direzione Generale Biblioteche e Istituti Culturali del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, si terrà venerdì 17 giugno a Roma (Salone Spadolini del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, ore 9-13.30) il convegno intitolato I beni culturali in tutti i sensi. Esperienze e proposte di accessibilità del patrimonio culturale per le persone sorde.

L’incontro nasce dalla collaborazione tra l’ENS e il Ministero ospitante – in particolare con la Direzione Generale Educazione e Ricerca del Ministero stesso – e ha l’obiettivo di analizzare, attraverso le testimonianze e le esperienze di alcuni autorevoli esperti del settore, nuovi approcci metodologici, buone prassi, esperienze e innovazioni – italiane ed europee – al fine di arrivare a formulare proposte condivise per una maggiore diffusione e standardizzazione dei servizi offerti su tutto il territorio nazionale.
«La fruizione dei tesori artistici e degli eventi culturali – viene infatti sottolineato dall’ENS – rimane ancora un traguardo lontano per le persone sorde, italiani e turisti, che possono godere solo di una piccola percentuale di musei e luoghi d’arte con una qualche forma di accessibilità».

Il convegno si articolerà su due sessioni, con l’intervento di relatori sordi e udenti, la prima delle quali dedicata all’esame di modelli teorici e linee guida, l’altra strutturata invece come tavola rotonda per approfondire esperienze e testimonianze di realtà museali e beni culturali accessibili. (S.B.)

È disponibile il programma completo del convegno, che si avvarrà dei servizi di interpretariato da/in Lingua dei Segni e della sottotitolazione in diretta. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Lorenzo Pellas (lorenzopellas@gmail.com).

Stampa questo articolo