Il “Progetto Patenti” e l’“Open Day” di Montecatone

Saranno giorni “caldi”, quelli della prossima settimana, per l’Istituto Riabilitativo Montecatone di Imola (Bologna), la nota struttura specializzata nella cura e nella riabilitazione delle lesioni midollari e delle gravi cerebrolesioni, che in collaborazione con la Fondazione Montecatone, l’AUS Montecatone, il Comune e l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, presenterà il 20 giugno il “Progetto Patenti”, rivolto ai propri ricoverati, ma anche il programma dell’“Open Day”, la grande festa annuale che si svolgerà il 25 giugno

Imola (Bologna), Montecatone Rehabilitation Institute

L’Istituto Riabilitativo Montecatone di Imola (Bologna)

«Traumi e patologie che comportano disabilità motorie non recano solo un danno fisico alla persona, ma hanno anche ripercussioni dal punto di vista psicologico, sociale e lavorativo. Il ritorno all’utilizzo dell’automobile è un forte incentivo per il paziente con disabilità, per facilitarne il reinserimento nella vita sociale».
Parte da questi presupposti il Progetto Patenti, promosso dall’Istituto Riabilitativo Montecatone – la nota struttura di Imola (Bologna), specializzata nella cura e nella riabilitazione delle lesioni midollari e delle gravi cerebrolesioni – in collaborazione con la Fondazione Montecatone, l’AUS Montecatone (Associazione Unità Spinale), il Comune di Imola e l’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari della città emiliana.

L’iniziativa – rivolta alle persone ricoverate a Montecatone – verrà presentata lunedì 20 giugno, nel corso di una conferenza stampa presso il Comune di Imola (Sala Verde, ore 11.30), durante la quale, sempre in àmbito di mobilità, verranno anche illustrati i nuovi servizi TPER (Trasporto Passeggeri Emilia Romagna), sul tragitto Imola-Montecatone.
Saranno presenti per l’occasione Daniele Manca, sindaco di Imola, Roberto Visani, vicesindaco e assessore alle Politiche Sociali, alla Salute e ai Lavori Pubblici, con delega ai Trasporti, Augusto Cavina, amministratore delegato e presidente dell’Istituto Riabilitativo Montecatone, Marco Gasparri, presidente della Fondazione Montecatone, Pier Giovanni Ricci, direttore dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari, Roberta Vannini, responsabile della Terapia Occupazionale a Montecatone e Loredana Teofilo, presidente dell’AUS Montecatone.

A margine della conferenza stampa, altro fatto del tutto degno di nota, verrà anche divulgato il programma del prossimo Open Day di Montecatone (Mettiamoci in gioco), la grande festa annuale che tra personaggi noti, testimonianze, sport, musica, amici a quattro zampe e la fantasia dei clown di corsia, si svolgerà sabato 25 giugno nel parco storico della struttura. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Comunicazione Istituto Riabilitativo Montecatone (Vito Colamarino), vito.colamarino@montecatone.com.

Stampa questo articolo