Questa è la metodologia per accogliere davvero tutti!

«Il nostro obiettivo è la somministrazione di una metodologia finalizzata all’accessibilità trasparente, con la dovuta attenzione verso qualsiasi utilizzatore, considerando prima di tutto la persona e il diritto sociale e civile di ciascuno nel poter vivere all’interno di un ambiente sicuro e sano, svolgendo le proprie attività in modo autonomo e senza discriminazione»: lo si legge in “La reception per tutti”, e-book disponibile gratuitamente, con il quale la rete Village for all (V4A®) dà ulteriore sostanza alla propria preziosa attività in favore dell’ospitalità accessibile

Copertina dell'e-book "La reception per tutti"Un’attività ormai quasi decennale, per garantire “a ciascuno la sua vacanza”, con “perle” come la creazione di V4Inside, innovazione tecnologica e organizzativa nel processo di raccolta ed elaborazione dei dati relativi all’accessibilità delle strutture di accoglienza. E anno dopo anno, numerosi riconoscimenti, nazionali e internazionali, come, tra tutti, il premio ottenuto nel 2014 all’interno degli UNWTO Ulysses Awards, iniziativa voluta dall’UNWTO, l’Organizzazione Mondiale del Turismo dell’ONU, rivolta a chi contribuiscono allo sviluppo del turismo attraverso la conoscenza e l’innovazione, in linea sia con i princìpi del Codice Mondiale di Etica del Turismo della stessa UNWTO, sia con gli Obiettivi di Sviluppo delle Nazioni Unite.
Ne ha dunque fatta di strada, Village for all (V4A®), la rete fondata da Roberto Vitali che conferisce il marchio internazionale di qualità dell’ospitalità accessibile e che tra i suoi principali motti ha la frase: «Le persone con disabilità che fanno turismo sono turisti!». E oggi, a dare ulteriore sostanza e visibilità a quel percorso c’è un prezioso strumento in più, mirato a gestori di strutture ricettive, fornitori e ad ogni altro addetto del settore che voglia avvicinarsi a turisti e viaggiatori con esigenze speciali.

Si tratta dell’e-book scaricabile gratuitamente, intitolato La reception per tutti, corredato di alcune pregevoli tavole grafiche e del quale sarà presto disponibile anche una versione in inglese.
«Stiamo lavorando da otto anni sul mercato del turismo accessibile – si legge nell’introduzione della Reception per tutti e ci siamo resi conto, nel corso del tempo, quanto sia importante il gap tra le leggi che riguardano le norme sull’abbattimento delle barriere e le reali esigenze degli Ospiti con disabilità e/o con bisogni specifici. Il rispetto delle leggi tout-court non basta a rendere una struttura ospitale e accessibile; nella maggior parte dei casi non è in grado di rispondere alle esigenze di accessibilità, salute e sicurezza per tutti, rispettando le loro diverse età, condizione di salute, genere, cultura, lingua, stile di vita, religione. Tutto ciò non solo è doveroso, ma estremamente utile in quanto porta diretti vantaggi a chi gode del servizio e a chi lo sta fornendo. Abbiamo quindi deciso di elaborare questo e-book, che raccoglie il frutto delle competenze maturate nei cantieri e nelle strutture turistiche con cui abbiamo collaborato e stiamo continuando a lavorare. Il nostro obiettivo, in questo caso, non è il rispetto delle norme, ma la somministrazione di una metodologia finalizzata all’accessibilità trasparente, con la dovuta attenzione verso qualsiasi utilizzatore, considerando prima di tutto la persona e il diritto sociale e civile di ciascuno nel poter vivere all’interno di un ambiente sicuro e sano, svolgendo le proprie attività in modo autonomo e senza discriminazione». (S.B.)

Qui il link per scaricare gratuitamente l’e-book La reception per tutti. Per ogni ulteriore informazione e approfondimento: info@villageforall.net.

Stampa questo articolo