Ti mangio con gli occhi

Si chiama così l’applicazione per dispositivi mobili, che permetterà a persone con disabilità e turisti stranieri di consultare autonomamente il menù di ristoranti, bar e agriturismi, tramite la traduzione in immagini del menù testuale, una volta fotografato quest’ultimo con il proprio cellulare. Il progetto, in via di sviluppo da parte della Cooperativa Sociale AIDA di Soliera (Modena), fondata da Simone Soria, è stato premiato nell’àmbito del “Finish Italy Challenge”

Menù di un ristorante

L’applicazione della Cooperativa Sociale AIDA “Ti mangio con gli occhi”, premiata nell’àmbito del “Finish Italy Challenge”, permetterà a persone con disabilità e turisti stranieri di consultare autonomamente il menù di ristoranti, bar e agriturismi, tramite la traduzione in immagini del menù testuale, una volta fotografato quest’ultimo con il proprio cellulare

Uno dei premi conferiti nell’àmbito del Finish Italy Challenge – competizione aperta alle piccole e medie imprese, lanciata dall’acceleratore d’impresa FInish, per promuovere lo sviluppo di applicazioni software nel settore agroalimentare, che facciano uso delle tecnologie FIWARE – è andato alla Cooperativa Sociale AIDA di Soliera (Modena), per il progetto (in fase di sviluppo) dell’applicazione per dispositivi mobili (smartphone e tablet) denominata Ti mangio con gli occhi, che permetterà a persone con disabilità e turisti stranieri di consultare autonomamente il menù di ristoranti, bar e agriturismi, tramite la traduzione in immagini del menù testuale, una volta fotografato quest’ultimo con il proprio cellulare.
A fondare AIDA, lo ricordiamo, è stato Simone Soria, delle cui iniziative ci siamo già occupati nel nostro giornale, ingegnere informatico emiliano, inventore tra l’altro della tecnologia nota come FaceMOUSE, dedicata a chi, come lui, ha la tetraparesi spastica, e anche di FABULA, comunicatore simbolico e alfabetico per persone con problemi nella comunicazione verbale e con difficoltà di indicazione e di attenzione, quali le persone autistiche o con disabilità cognitiva, oltreché di videogiochi per persone con disabilità e senza dimenticare EyeClick, ausilio informatico specifico per persone con disabilità in grado di utilizzare solo il movimento oculare. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@aidalabs.com.

Stampa questo articolo