Le immagini dei volontari italiani e delle loro attività

È stato presentato nei giorni scorsi, durante la conferenza nazionale di Genova di CSVnet, “Tanti per Tutti”, il primo grande archivio fotografico online realizzato nel nostro Paese, che documenta la vita delle Associazioni, ne illustra le iniziative, mostra i luoghi di incontro e presenta le tantissime attività promosse dai volontari italiani, esibendone i volti, le personalità, le emozioni. L’importante novità, inoltre, è che quelle immagini sono disponibili gratuitamente a tutti

Da archivio fotografico "Tanti per Tutti"

Immagine presente nell’archivio fotografico “Tanti per Tutti”

Ci eravamo già ampiamente occupati, poco meno di un mese fa, di Tanti per Tutti, prima iniziativa capillare di documentazione fotografica del volontariato mai realizzata in Italia, volta a raccontare la vita delle Associazioni, illustrarne le iniziative, mostrare i luoghi di incontro e presentare le tantissime attività promosse dai milioni di volontari del nostro Paese, esibendone i volti, le personalità, le emozioni.
A promuovere il tutto, lo ricordiamo, erano state la FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche), la CIFA (Centro Italiano per la Fotografia d’Autore) e CSVnet (Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato),
Il risultato di quel progetto è ora un grande archivio fotografico online, che si chiama anch’esso Tanti per Tutti, e che è stato pubblicamente presentato nei giorni scorsi a Genova, durante la Conferenza Nazionale di CSVnet, intitolata Vita di relazioni – Relazioni di vita. Il Volontariato al centro.

Tanti per Tutti raccoglie ben 1.400 scatti, risultato dell’accurata selezione che ha interessato oltre 10.000 immagini realizzate lo scorso anno da 700 fotografi, professionisti e non, con il supporto degli operatori dei Centri di Servizio per il Volontariato.
Le immagini che danno vita al portale sono state indicizzate in base alle tipologie di attività più comuni realizzate dalle migliaia di Associazioni presenti in Italia (ambiente, assistenza sociale, cooperazione e solidarietà internazionale, cultura sport e ricreazione, filantropia e promozione del volontariato, istruzione e ricerca, protezione civile, religione, sanità e assistenza sanitaria, tutela dei diritti, sviluppo economico e sociale), ma l’importante novità è che esse sono disponibili gratuitamente e possono essere utilizzabili per la pubblicazione su supporti cartacei, video e web, citandone la fonte e nel rispetto delle norme per il diritto d’autore.
L’archivio, inoltre, è Mobile Responsive, ovvero è ottimizzato per la navigazione via smartphone e tablet e ogni contenuto può essere facilmente condiviso sui principali social network.

«Documentare il mondo del volontariato italiano – ha dichiarato in sede di presentazione del progetto Stefano Tabò, presidente di CSVnet -, raccontando, attraverso la fotografia, l’impegno dei milioni di volontari attivi nel nostro Paese è l’obiettivo di questo progetto. Le immagini che presentiamo raccontano senza retorica questo mondo, cogliendone le sensibilità e i cambiamenti. Nell’insieme, costituiscono uno strumento efficace di documentazione e di informazione e proprio per questo abbiamo pensato di metterle a disposizione senza vincoli per tutti coloro che sono interessati a raccontare il mondo del volontariato e promuoverne i valori, un obiettivo imprescindibile anche per il sistema dei Centri di Servizio per il Volontariato». (S.B.)er ulteriori informazioni e approfondimenti: ufficiostampa@csvnet.it

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: ufficiostampa@csvnet.it.

Stampa questo articolo