Contro la cattiva informazione sulla disabilità visiva

Con il video dedicato a una pensionata ipovedente, che grazie alla sua abilità tattile produce articoli di bigiotteria e borse di ottima fattura, l’APRI (Associazione Pro Retinopatici ed Ipovedenti) ha inaugurato una serie di mini-documentari, volti a dimostrare come le persone con disabilità possano spesso riuscire a compiere autonomamente attività anche complesse, senza per questo dover essere etichettate necessariamente come “falsi invalidi”, ciò che purtroppo sin troppo spesso avviene da parte degli organi d’informazione

Immagina tratta dal video su Loretta Rossi realizzato dall'APRI

Le mani di Loretta Rossi al lavoro, nel video realizzato dall’APRI

È stata inaugurata da un video dedicato a Loretta Rossi, pensionata ipovedente di Bruino (Torino), una serie di mini-documentari prodotti dall’APRI (Associazione Pro Retinopatici e Ipovedenti), dedicati a illustrare le potenzialità reali della riabilitazione visiva.
Come spiegano infatti dall’Associazione torinese, «Loretta ha perso quasi tutta la sua vista in età matura a causa di una corioretinosi di origine miopica. Nel breve filmato ci dimostra concretamente come riesca a produrre bellissimi articoli di bigiotteria e borse di ottima fattura, grazie alla sua incredibile abilità tattile».
«Lo scopo di questa nostra ulteriore iniziativa editoriale – sottolinea Marco Bongi, presidente dell’APRI – è soprattutto quello di dimostrare come le persone con disabilità possano spesso riuscire a compiere autonomamente attività anche complesse e che per questo non debbano essere etichettate necessariamente come “falsi invalidi”. Ancora nei giorni scorsi, infatti, nella rubrica Piazza Pulita di La7, si sono accusate di simulare la cecità persone che svolgevano operazioni come fare la spesa o le pulizie in casa».
I documentari – che come accennato, diventeranno presto una serie – saranno diffusi nel corso di presentazioni pubbliche, ma sono visibili fin d’ora sul canale YouTube dell’APRI e va segnalato che anche il GTT (Gruppo Torinese Trasporti) ha manifestato interesse per la loro proiezione nelle stazioni della metropolitana torinese. (S.B.)

Ricordiamo ancora la disponibilità del video dedicato a Loretta Rossi, nel canale YouTube dell’APRI. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: apri@ipovedenti.it.

Stampa questo articolo