Tornano a Forlì i campioni delle racchette paralimpiche

51 atleti tra i più forti a livello nazionale e anche internazionale parteciperanno, dal 14 al 17 luglio, alla quarta edizione del “Torneo Città di Forlì”, manifestazione tennistica della categoria “Wheelchair”, organizzata dalla locale Associazione Forum Tennis, di cui il CIP Emilia Romagna (Comitato Italiano Paralimpico) e il Centro Protesi INAIL di Vigorso di Budrio (Bologna) sono partner istituzionali per il supporto tecnico e organizzativo

Prenderà il via domani, giovedì 14 luglio, la quarta edizione del Torneo Internazionale Città di Forlì, manifestazione tennistica della categoria Wheelchair, di cui il CIP Emilia Romagna (Comitato Italiano Paralimpico) e il Centro Protesi INAIL di Vigorso di Budrio (Bologna) sono partner istituzionali per il supporto tecnico e organizzativo.
La manifestazione è organizzata dall’Associazione Sportiva Dilettantistica Forum Tennis di Forlì di cui Marco Amadori, atleta INAIL, seguito dalla sede locale dell’Istituto e dal Centro Protesi INAIL, è l’anima e la mente.

Torneo di Forlì 2015 di tennis in carrozzina: assistenza tecnica del Centro Protesi INAIL

Assistenza tecnica da parte del Centro Protesi INAIL, durante il torneo di Forlì dello scorso anno

51 sono gli atleti iscritti per questa edizione del torneo, sia italiani che provenienti da Germania, Francia, Polonia, Ungheria ed Estonia, di cui 42 uomini e 9 donne, ripartiti in quattro diversi tabelloni: singolare maschile, singolare femminile, doppio maschile e doppio femminile.
Da segnalare la presenza di dieci giocatori fra i primi cento al mondo e dei primi sei delle classifiche nazionali, a partire dai paralimpici Fabian Mazzei e Stefania Galletti.
Si giocherà fino a domenica 17, giornata delle finali e il Centro Protesi INAIL garantirà con il proprio personale specializzato l’assistenza tecnica agli atleti e alle carrozzine, attrezzando un gazebo a margine dei campi di gioco.

È previsto inoltre, per sabato 16, un evento speciale tutto dedicato agli ospiti in degenza allo stesso Centro Protesi INAIL, che nell’àmbito della collaborazione con il CIP Emilia Romagna, attraverso il Progetto Sport, potranno assistere alle semifinali e provare direttamente la disciplina sportiva, sotto la guida di tecnici federali.
Il Progetto Sport, va ricordato, si propone di avvicinare all’attività sportiva le persone con disabilità ricoverate presso il Centro Protesi e prevede uno sportello di informazione e orientamento, oltre a varie iniziative interne ed esterne alla struttura, tra cui una di esse è appunto la partecipazione al Torneo Città di Forlì. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Ufficio Stampa Centro Protesi INAIL (Simona Amadesi), s.amadesi@inail.it.

Stampa questo articolo