Una creatura culturale di cui andare orgogliosi

«Il Museo Tattile Statale Omero: una creatura culturale di cui andare orgogliosi»: è sostanzialmente questa la sintesi dell’incontro di Ancona tra Mario Barbuto, presidente nazionale dell’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) e Aldo Grassini, presidente del Museo stesso. Per l’occasione erano presenti anche la deputata Irene Manzi, oltre ad alcuni rappresentanti locali dell’UICI, ciò che ha consentito di analizzare nel dettaglio, anche in chiave futura, il ruolo di rilievo del Museo Omero all’interno del Polo Museale delle Marche

Mario Barbuto al Museo Omero di Ancona, luglio 2016

Il presidente nazionale dell’UICI Mario Barbuto, durante la sua visita al Museo Omero di Ancona

«Il Museo Omero: una creatura culturale di cui andare orgogliosi»: è sostanzialmente questa la sintesi dell’incontro presso il Museo Tattile Statale Omero di Ancona tra Mario Barbuto, presidente nazionale dell’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) e Aldo Grassini, presidente del Museo stesso. Erano presenti per l’occasione anche la deputata Irene Manzi, il presidente dell’UICI di Ancona Andrea Cionna e quello dell’UICI di Ascoli Piceno Cristiano Vittori, Armando Giampieri, in rappresentanza del Consiglio Regionale delle Marche dell’UICI e Daniela Bottegoni del Comitato di Direzione del Museo Omero.
Durante la giornata si è analizzato nel dettaglio il ruolo di rilievo del Museo Omero all’interno del Polo Museale delle Marche, anche in chiave futura, ribadendone la potenzialità turistica attraverso l’attivazione di idonei e specifici pacchetti “accessibili”, come quello in corso con lo Sferisterio di Macerata. L’obiettivo è quello di mettere a sistema la promozione del prodotto turistico, avvalendosi anche del contributo delle centosette Sezioni dell’UICI.
A conclusione dell’incontro, Barbuto ha scrupolosamente visitato i tesori tattili presenti nel Museo marchigiano. (S.G.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: redazione@museoomero.it (Monica Bernacchia).

Stampa questo articolo