Il calcio a sostegno della Lotteria Braille

Il 27 e 28 agosto, infatti, in corrispondenza della seconda giornata del massimo Campionato di Calcio, su tutti i campi sono previste una serie di iniziative promozionali della Lotteria Nazionale Premio Louis Braille 2016, lanciata lo scorso anno dall’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) e che vivrà il proprio atto conclusivo con l’estrazione finale dell’8 settembre

Marco Parolo, testimonial della Lotteria Braille 2016

Il giocatore della Nazionale di Calcio Marco Parolo, testimonial della Lotteria Nazionale Premio Louis Braille 2016

Il 27 e 28 agosto, in corrispondenza della seconda giornata del massimo Campionato di Calcio, la Lega Professionisti Serie A sosterrà la Lotteria Nazionale Premio Louis Braille 2016, iniziativa lanciata lo scorso anno dall’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) e dedicata all’inventore del sistema di lettura e scrittura per ciechi, che vivrà il proprio atto conclusivo con l’estrazione finale dell’8 settembre (primo premio 500.000 euro).
In tal senso, sempre il 27 e 28 agosto, alcuni bambini ciechi e ipovedenti tra i 6 e i 10 anni accompagneranno l’ingresso in campo delle squadre del Campionato Serie A. Verrà inoltre esposto a centrocampo uno striscione raffigurante il biglietto della Lotteria Braille e sui maxischermi di ogni stadio verrà proiettato un video promozionale dell’iniziativa, con le immagini di alcune partite di calcio a 5 disputate da persone non vedenti e ipovedenti.
«Questa iniziativa – dichiara Mario Barbuto, presidente nazionale dell’UICI – ci riempie di gioia, tanto più che per questo 2016 abbiamo deciso di destinare la maggior parte dei proventi della Lotteria alle nostre strutture locali, per sviluppare proprio la promozione delle attività fisiche, motorie e sportive, particolarmente preziose ad assicurare uno sviluppo armonico e integrale della personalità e della crescita delle persone con disabilità visiva. E un ringraziamento particolare vogliamo rivolgerlo al giocatore della Nazionale Marco Parolo, che ha voluto essere il testimonial d’eccezione della Lotteria». (C.G. e S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Chiara Giorgi (chiagiorgi@gmail.com).

Stampa questo articolo