Ritorno in un villaggio accessibile, dove ti senti una Persona

«È bello vivere una vacanza in piena libertà – scrive Marina Tovazzi – in una struttura completamente senza barriere, dove non ti senti un numero, ma una Persona, e dove disabilità e normalità convivono senza problemi». Accade al Kikki Village di Modica (Ragusa), che nel 2013 è stata anche la prima struttura turistica della Sicilia ad avere ottenuto il Marchio V4A®, ovvero il noto simbolo internazionale di qualità dell’ospitalità accessibile, conferito dall’organizzazione Village for all

Kikki Village di Modica (Ragusa)

Una sedia job per persone con disabilità motoria, ai margini della piscina del Kikki Village di Modica (Ragusa)

Anche quest’anno, con mio marito Paolo, abbiamo lasciato il nostro Trentino per ritornare al Kikki Village di Modica (Ragusa) e per noi è stato come ritornare a casa… L’anno scorso, infatti, eravamo alla ricerca di un posto dove poter trascorrere alcuni giorni di vacanza in tranquillità e senza barriere architettoniche. In internet abbiamo trovato il Kikki Village, abbiamo prenotato e siamo partiti alla volta di Catania, dove un automezzo attrezzato per carrozzine ci ha accompagnati alla struttura, che dista circa cento chilometri.
Una volta arrivati, abbiamo trovato un villaggio vacanze accessibile pensato a misura di disabile. Si tratta infatti di un resort a quattro stelle, completamento sbarrierato, realizzato in un’ampia zona verde e fresca, poco distante da Pozzallo (Ragusa), pensato proprio per chi ha grosse difficoltà di movimento o siede in carrozzina.
Le camere tutte indipendenti, provviste di aria condizionata, frigo e patio esterno, sono posizionate attorno a un’ampia piscina dotata di scivolo per l’ingresso e sedie job [sedie per il trasporto al mare di persone con disabilità motoria, N.d.R.]. All’interno si trovano anche campi di bocce, calcetto e basket, e tanti giardini molto ben curati.
È un villaggio dove non ti senti un numero, ma una Persona. Dove la cordialità, l’accoglienza e la disponibilità sono parti integranti del “pacchetto vacanze”, dove trovi sempre un sorriso che ti aiuta a superare le difficoltà, dove la disabilità passa in secondo luogo…
Insomma, ci siamo innamorati di quell’oasi di pace e tranquillità e anche quest’anno abbiamo deciso di trascorrervi le vacanze.

Per noi, come dicevo, ritornare al Kikki Village è stato come “ritornare a casa”. Abbiamo trovato, come sempre, un centro fantastico, un’ottima cucina, l’accoglienza, la simpatia e il sorriso che contraddistinguono la struttura. Abbiamo ritrovato gli amici lasciati e abbiamo conosciuto nuove persone speciali e uniche. Quest’anno, inoltre, abbiamo trovato anche una super animazione, fatta da ragazzi che non solo svolgevano con entusiasmo e competenza il loro lavoro, ma che sapevano anche “tendere una mano” a chi ne aveva bisogno.

È stato bello vivere una vacanza in piena libertà, dove disabilità e normalità convivono senza problemi; abbiamo trascorso bellissimi momenti che saranno difficili da dimenticare, ma che sicuramente ci aiuteranno ad arrivare alla prossima estate.

Come avevamo riferito qualche anno fa anche nel nostro giornale, il Kikki Village di Modica (Ragusa) è stata la prima struttura turistica della Sicilia ad avere ottenuto il Marchio V4A®, ovvero il noto simbolo internazionale di qualità dell’ospitalità accessibile, conferito dall’organizzazione Village for all.

Stampa questo articolo