In corso a Tirrenia gli Europei di showdown

Hanno preso il via a Tirrenia (Pisa) e si protrarranno fino al 24 settembre gli ottavi Campionati Europei di Showdown – sorta di tennis tavolo praticato da persone con disabilità visiva – cui partecipano rappresentanti di quattordici diversi Paesi, tra i quali anche sette atleti italiani, con buone possibilità di classificazione

Partita di showdown

Una partita di showdown

Si aprono oggi, 21 settembre all’Olympic Beach “Centro Le Torri” di Tirrenia (Pisa), gli ottavi Campionati Europei di Showdown, che si protrarranno fino a sabato 24.
Sono esattamente quattordici i Paesi rappresentati nella competizione, vale a dire, oltre all’Italia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Germania, Lettonia, Lituania, Olanda, Polonia, Repubblica Ceca, Russia, Slovacchia, Slovenia e Svezia.
Questi gli Azzurri convocati nella selezione guidata dal responsabile tecnico Claudio Comerro e dall’allenatore Maurizio Regondi: i campioni italiani Luca Liberali e Graziana Mauro, insieme a Luigi Abate, Domenico Leo, Rinaldo Massola, Emanuela Pontiroli e Jessica Buttiglione.

Sorta di tennis tavolo praticato da persone con disabilità visiva, lo showdown si pratica su un tavolo dotato di sponde, in cui lo scopo è mettere una pallina sonora nella porta del proprio avversario, colpendola con un’apposita racchetta. Una disciplina che richiede grandi riflessi, forza, agilità e una notevole capacità di intuire le strategie dell’avversario. (S.B.)

Ringraziamo per la segnalazione il Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano.

In una pagina dedicata del sito della FISPIC (Federazione Italiana Sport Paralimpici per Ipovedenti e Ciechi), si possono seguire in streaming audio e video i match dei Campionati di Tirrenia.

Stampa questo articolo