L’alimentazione nelle malattie neuromuscolari

La formazione delle persone con malattie neuromuscolari, dei loro familiari, degli specialisti e degli operatori, per gestire al meglio le problematiche di chi convive con una patologia neuromuscolare e non solo, guardando nella fattispecie agli aspetti legati all’alimentazione: si baserà su questo il convegno del 24 settembre a Molfetta (Bari), organizzato dall’Associazione Mitocon (Insieme per lo studio e la cura delle malattie mitocondriali), in collaborazione con il CAMN (Coordinamento Associazioni Malattie Neuromuscolari), cui aderiscono numerose e note organizzazioni

Realizzazione grafica elaborata per il convegno di Molfetta del 24 settembre 2016

Realizzazione grafica elaborata per il convegno del 24 settembre a Molfetta (Bari)

Si terrà sabato 24 settembre, presso la Scuola Media Poli (Via Molfettesi d’Argentina, 11/a, ore 9-13) di Molfetta (Bari), il convegno sul tema L’alimentazione nei pazienti neuromuscolari, promosso dall’Associazione Mitocon (Insieme per lo studio e la cura delle malattie mitocondriali), in collaborazione con il CAMN, il Coordinamento Associazioni Malattie Neuromuscolari del quale abbiamo segnalato la nascita qualche mese fa.
A quest’ultimo, lo ricordiamo, aderiscono – insieme alla stessa Mitocon – la UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare), Parent Project – queste due Associazioni aderenti anche alla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) – ACMT-RETE per la malattia di Charcot Marie Tooth, AIG (Associazione Italiana Glicogenosi), ASAMSI (Associazione per lo Studio delle Atrofie Muscolari Spinali Infantili), AIDMED (Associazione Italiana Distrofia Muscolare di Emery-Dreifuss), Famiglie SMA (atrofia muscolare spinale), COL6 (Gruppo contro Miopatie e Distrofie da Collagene VI), Di.Mio. (Associazione Distrofie Miotoniche), FSHD Europe (distrofia facio-scapolo-omerale), FSHD Italia (distrofia facio-scapolo-omerale), GFB (Gruppo Familiari Beta-Sarcoglicanopatie), Gruppo Malattia di Kennedy e Miotonici in Associazione, con il supporto di AIM (Associazione Italiana di Miologia), ASNP (Associazione Italiana per lo Studio sul Sistema Nervoso Periferico) e Fondazione Telethon.

Con l’incontro di Molfetta, si intende proseguire lungo quello stesso cammino formativo che caratterizza fortemente le finalità del CAMN e che ha avuto come prima tappa un corso analogo organizzato nell’ambito delle Manifestazioni Nazionali UILDM del maggio scorso a Lignano Sabbiadoro (Udine).
Obiettivo dell’iniziativa, dunque, è la formazione sia delle persone con malattie neuromuscolari e dei loro familiari, sia degli specialisti e degli operatori, i quali – da una serie di interventi di relatori molto esperti – potranno ricevere informazioni e indicazioni utili, in modo particolare per la gestione delle problematiche che affronta chi convive con una patologia neuromuscolare e non solo. (S.B.)

Ringraziamo per la segnalazione l’Ufficio di Coordinamento della Commissione Medico-Scientifica UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare).

È disponibile il programma completo del convegno. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: contatto@mitocon.it (Domenico Porcelli).

Stampa questo articolo