I servizi per le persone con disabilità nelle Marche

Come sono regolamentati gli interventi e i servizi domiciliari, diurni e residenziali rivolti alle persone con disabilità nelle Marche? Se ne occuperà il corso in programma il 27 settembre e il 4 ottobre, con il quale il Gruppo Solidarietà inaugurerà a Moie di Maiolati Spontini (Ancona) un nuovo ciclo formativo che proseguirà nelle settimane successive

Foto di ombre che precedono e spòingono una carrozzina, di cui si vede la parte inferioreCome sono regolamentati gli interventi e i servizi domiciliari, diurni e residenziali rivolti alle persone con disabilità nelle Marche? Quali sono le norme regionali che li disciplinano e quale il meccanismo di finanziamento? E ancora, fino a che punto possono considerarsi autonomi nella realizzazione di tali interventi i Comuni o l’ASUR (Azienda Sanitaria Unica Regionale)?
Saranno questi i temi del corso intitolato La regolamentazione dei servizi domiciliari, diurni e residenziali per persone con disabilità nelle Marche, con il quale il Gruppo Solidarietà inaugurerà martedì 27 settembre (Sala Lussu della Biblioteca Comunale di Moie Maiolati Spontini, Provincia di Ancona, ore 15-18) il nuovo ciclo formativo autunnale, che proseguirà nelle settimane successive con altre proposte di cui riferiremo a suo tempo.

Il primo corso – che prenderà in esame anche gli interventi di sostegno alla domiciliarità attraverso contributo economico – si articolerà su due giornate (27 settembre e 4 ottobre), sarà condotto da Fabio Ragaini e, come per gli altri, si rivolgerà a tutti coloro che sono impegnati a vario titolo all’interno del sistema regionale dei servizi sanitari, sociosanitari e sociali. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: grusol@grusol.it.

Stampa questo articolo