Volare insieme oltre

Questo il titolo della due giorni promossa per il 1° e 2 ottobre a Milano dalla Fondazione Pio Istituto dei Sordi, che insieme al raduno della Nazionale Italiana di Pallavolo Femminile Sorde, prevede un incontro pubblico centrato sulla proiezione di filmati e testimonianze dirette di sport e uno spettacolo teatrale dedicato al disagio psichico e all’emarginazione

Nazionale Italiana Pallavolo Femminile Sorde

La Nazionale Italiana di Pallavolo Femminile Sorde ai Campionati Europei di Parigi del 2015

Sarà una bella due giorni di sport e cultura accessibile, quella promossa per sabato 1 e domenica 2 ottobre a Milano (Centro Culturale Sportivo Asteria, Piazza Francesco Carrara, 17) dalla Fondazione Pio Istituto dei Sordi, che ha intitolato l’evento Volare insieme oltre, pensando innanzitutto al raduno della Nazionale Italiana di Pallavolo Femminile Sorde, attorno al quale ruoteranno le altre iniziative.

Si incomincerà dunque sabato 1 (ore 17), con una partita amichevole delle Azzurre, aperta al pubblico, per continuare in serata (ore 20.45) con l’incontro denominato anch’esso Volare insieme oltre, moderato dal giornalista Claudio Arrigoni, da sempre impegnato nel mondo della disabilità e sull’informazione riguardante gli sport paralimpici, oltre che “firma” spesso presente anche sulle pagine del nostro giornale.
Fresco reduce dalle telecronache curate alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro, Arrigoni presenterà per l’occasione una serie di testimonianza e filmati riguardanti proprio la grande manifestazione brasiliana, ma anche giovani atleti con disabilità uditiva.
Verrà inoltre proiettato uno spezzone del documentario Il rumore della vittoria di Ilaria Galbusera e Antonino Guzzardi, presentato per la prima volta al pubblico, ed è prevista la partecipazione speciale della Nazionale Italiana Pallavolo Trapiantati e Dializzati di ANED Sport.

Domenica 2, quindi, dopo l’allenamento mattutino della squadra di Pallavolo Femminile Sorde (ore 9.30), aperto anch’esso al pubblico, nel pomeriggio (ore 15.30) ci sarà lo spettacolo teatrale di Tommaso Urselli Il Tiglio: foto di famiglia senza madre, diretto da Massimiliano Speziani, con Filippo Gessi, Teresa Timpano e lo stesso Massimiliano Speziani, storia di disagio psichico ed emarginazione, di affetti familiari e di incomprensioni, di drammi e di ironia.
A concludere la due giorni saranno l’approfondimento e il dibattito successivi alla rappresentazione. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@pioistitutodeisordi.org.

Stampa questo articolo