- Superando.it - http://www.superando.it -

Disabilità intellettive: diritti umani e qualità della vita

Soci dell'ANFFAS a una manifestazione di protesta

Soci dell’ANFFAS a una manifestazione di protesta

Organizzato dall’ANFFAS (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale), in collaborazione con il Consorzio degli Autonomi Enti a Marchio ANFFAS La Rosa Blu, è in programma per il 2 e 3 dicembre al Palacongressi di Rimini il convegno internazionale Disabilità intellettive e del neurosviluppo: diritti umani e qualità della vita, evento promosso in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità del 3 dicembre.
«Grazie alla presenza dei maggiori esperti di livello nazionale e internazionale in materia di disabilità intellettive e del neurosviluppo – spiegano dall’ANFFAS – si tratterà di un’occasione unica e imperdibile per riflettere sulla situazione attuale, confrontarsi su buone prassi, proporre soluzioni innovative per il futuro, con particolare attenzione al tema dei diritti umani e della qualità di vita delle persone con disabilità e delle loro famiglie nell’intero ciclo di vita. Tra i vari relatori, segnaliamo in particolare lo spagnolo Miguel Verdugo, docente di Psicologia della Disabilità presso l’Università di Salamanca, tra i maggiori esperti a livello mondiali in àmbito di disabilità intellettive e qualità della vita».

Saranno due le sessioni plenarie previste a Rimini, coordinate da Luigi Croce, presidente del Comitato Scientifico dell’ANFFAS, e ospiteranno tra gli altri gli interventi di Donata Vivanti, vicepresidente dell’EDF (European Disability Forum) e vicepresidente vicaria della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), Francesca Pasinelli, direttore generale della Fondazione Telethon, Claudia Claes dell’Università di Gent (Belgio), Carlo Francescutti, coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico dell’Osservatorio Nazionale sulla Condizione delle Persone con Disabilità e Roberto Speziale, presidente nazionale dell’ANFFAS e vicepresidente della FISH.
Saranno invece ben sedici i worskhop di approfondimento tematico, dedicati via via ai seguenti temi: qualità della vita; inclusione scolastica e lavorativa; autodeterminazione e auto rappresentanza; età evolutiva e giovani famiglie; contesto familiare, autonomia e vita indipendente; “Durante” e “Dopo di Noi”; prospettiva inclusiva dei servizi; affettività e sessualità, invecchiamento; stili di vita e promozione della salute; ICF (la Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute elaborata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità); diritti umani e non discriminazione; disturbi dello spettro autistico; violenze e maltrattamenti. (S.B.)

Per approfondimenti consultare il sito dell’ANFFAS Nazionale allo spazio dedicato all’evento. Per ulteriori informazioni: Segreteria organizzativa del Consorzio La Rosa Blu (eventi@anffas.net); Area Relazioni Istituzionali, Advocacy e Comunicazione dell’ANNFAS Nazionale (comunicazione@anffas.net).