- Superando.it - http://www.superando.it -

“Happy Hand in Tour”: una stagione di successi

"Happy Hand in Tour", Centro Casilino, Roma, 15-16 ottobre 2016

Tante persone entusiaste partecipano a una delle iniziative promosse tra il 15 e il 16 ottobre al Centro Commerciale Casilino di Roma

Si concluderà in bellezza, con una giornata all’insegna dello sport, dell’aggregazione e del divertimento, la stagione 2016 di Happy Hand in Tour, il ciclo di eventi che ha già ottenuto grande successo in più di venti centri commerciali di tutta Italia, trasmettendo una nuova cultura sulla disabilità, tramite lo sport e l’espressione creativo-artistica. Il tutto per volontà della Società IGD (Immobiliare Grande Distribuzione), della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e del CIP (Comitato Italiano Paralimpico), oltreché di COOP e dell’Associazione WTKG (Willy the King Group).
«Da tempo – commenta Vincenzo Falabella, presidente nazionale della FISH – credevamo che per trasmettere una nuova cultura sulla disabilità potesse essere una strategia vincente puntare su strumenti di grande impatto, quali lo sport, e l’espressione creativo-artistica, articolata in vrie forme. Insieme a IGD, quindi, abbiamo “sposato” con entusiasmo questo progetto, basato in primo luogo sul principio che la disabilità non è dipendenza, né malattia, ma un fatto strettamente connesso all’ambiente, alla cultura e ai pregiudizi. Nelle giuste condizioni, infatti, le persone con disabilità studiano, lavorano, praticano uno o più sport, vanno in vacanza, conducono una vita sociale, formano una propria famiglia. Senza nemmeno mai dimenticare che la disabilità non è un evento eccezionale, riguardando milioni di persone e potendo interessare chiunque nel corso della propria vita. L’entusiasmo di tanti Centri Commerciali e le migliaia di cittadini coinvolte negli eventi di Happy Hand in Tour ci hanno dato pienamente ragione».

L’appuntamento conclusivo, dunque, è in programma per domenica 30 ottobre al Centro Commerciale Quarto Nuovo-Ipercoop di Quarto, nei pressi di Napoli, e fondamentale, per l’occasione, sarà la collaborazione del Comitato Territoriale Zona Flegrea dell’UISP (Unione Italiana Sport per Tutti), il cui presidente Antonio Marciano parla di una manifestazione che «dimostrerà come la disabilità non sia dipendenza, né malattia, ma un fatto strettamente connesso all’ambiente, alla cultura e ai pregiudizi. Nelle giuste condizioni, infatti, le persone con disabilità studiano, lavorano, praticano uno o più sport. Quale modo migliore, dunque, se non uno strumento di così grande impatto come lo sport per trasmettere ai cittadini una nuova cultura sulla disabilità?».
Concetti, quelli espressi da Marciano, che sono alla base della stessa idea da cui è nato il Progetto Happy Hand in Tour e che si concretizzeranno il 30 ottobre in una vera e propria “Cittadella dello Sport”, allestita presso l’Area Food del Centro Quarto Nuovo, nella quale tutti, persone con e senza disabilità, potranno cimentarsi in varie attività sportive, insieme ad alcuni operatori qualificati.
Si potrà quindi pattinare tra i negozi, mettere alla prova la propria mira cimentandosi nel tiro con l’arco, vedere chi è più bravo a giocare a tennis “da seduto” (ossia in carrozzina) o anche vedere chi avrà i piedi più “caldi”, cimentandosi in una gara di tiri in porta in perfetto stile da campetto di periferia.
A fianco poi di tutti quegli “atleti per un giorno”, non mancherà la buona informazione, grazie alle postazioni della FISH Campania, che presenterà al pubblico il video della mostra fotografica Nulla su di Noi, senza di Noi!, dell’AISM di Napoli (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), con il kit Senti come mi sento, che consente di capire al meglio le difficoltà fisiche e psicologiche di chi soffre di sclerosi multipla, dell’AIPD di Napoli (Associazione Italiana Persone Down) e dell’Associazione Umanità Nuova di Alvignano (Caserta).

Due parole in più, infine, sui partner principali del Progetto Happy Hand in Tour che, come detto inizialmente, sono capeggiati da una grande società come Immobiliare Grande Distribuzione (IGD), uno dei principali player in Italia nel settore immobiliare della grande distribuzione organizzata, con quotazione in borsa, che sviluppa e gestisce centri commerciali su tutto il territorio nazionale. Al suo fianco la FISH, Federazione che raggruppa decine di Associazioni di persone con disabilità e delle loro famiglie e il CIP (Comitato Italiano Paralimpico). Insieme a loro anche COOP e l’Associazione WTKG (Willy the King Group) di William “Willy” Boselli, persona con tetraplegia, definibile come un “veterano” di questo tipo di eventi, che negli anni scorsi ha dato vita a un’iniziativa splendida quale Happy Hand – Giochi senza barriere, vero e proprio festival dello sport e della solidarietà, cui tra l’altro si ispira direttamente nel nome stesso il progetto Happy Hand in Tour.
Da dire anche che la Società IGD aveva già avviato nelle proprie strutture un percorso rivolto all’accessibilità ed è proprio proseguendo su questa linea di lavoro che si è mosso Happy Hand in Tour, puntando a presentare la disabilità in modalità positiva, sintonizzandosi con la battaglia culturale che la FISH conduce ormai da più di vent’anni. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: presidenza@fishonlus.it.

Happy Hand in Tour: un anno di eventi nei Centri Commerciali
° 8-11 ottobre 2015:
Centro Fonti del Corallo, Livorno
° 10-11 ottobre 2015:
Centro Colleferro, Colleferro (Roma)
° 7-8 novembre 2015:
Centro I Bricchi, Asti
° 7-8 novembre 2015:
Centro Conè, Conegliano (Treviso)
° 14-15 novembre 2015:
Centro Malatesta, Rimini
° 21-22 novembre 2015:
Centro Gran Rondò, Crema (Cremona)
° 28-29 novembre 2015:
Centro Tiburtino, Guidonia Montecelio (Roma)
° 28-29 novembre 2015:
Centro Le Porte di Napoli, Afragola (Napoli)
° 28-29 novembre 2015:
Centro Mondovicino, Mondovì (Cuneo)
° 28-29 novembre 2015:
Centro Lungosavio, Cesena (Forlì-Cesena)
° 28-29 novembre 2015:
Centro Città delle Stelle, Ascoli Piceno
° 23-24 gennaio 2016:
Centro Lame, Bologna
° 30-31 gennaio 2016:
Centro Katané, Catania
° 30-31 gennaio 2016:
Centro Borgo, Bologna
° 6-7 febbraio 2016:
Centro Nova, Villanova di Castenaso (Bologna)
° 12-13 marzo 2016:
Centro Leonardo, Imola (Bologna)
° 9-10 aprile 2016:
Centro Sarca, Milano
° 9-10 aprile 2016:
Centro Porto Grande, San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno)
° 16-17 aprile 2016:
Centro ESP, Ravenna
° 7-8 maggio 2016:
Centro Piave, San Donà di Piave (Venezia)
° 14-15 maggio 2016:
Centro Le Maioliche, Faenza (Ravenna)
° 15-16 ottobre 2016:
Centro Casilino, Roma
° 29-30 ottobre 2016:
Centro Quarto Nuovo, Quarto (Napoli)