Abili Oltre

Si chiama così la piattaforma che verrà lanciata dallo SNFIA (Sindacato Nazionale Funzionari Imprese Assicuratrici), durante un evento in programma per il 1° dicembre a Roma. Realizzato in collaborazione con dodici organizzazioni capitoline del Terzo Settore, il progetto è centrato sull’’inserimento e la tutela nel mondo del lavoro di persone con disabilità, anche tramite la proposta al Legislatore di correttivi alle Leggi vigenti, per rendere il mercato del lavoro sempre più inclusivo

Persona con sindrome di Down al lavoro in un centro commerciale

Una persona con sindrome di Down al lavoro in un centro commerciale

In occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità del 3 Dicembre, lo SNFIA (Sindacato Nazionale Funzionari Imprese Assicuratrici), in collaborazione con dodici Associazioni romane che si occupano di Terzo Settore, organizzerà una serata all’insegna dell’inclusione sociale, durante la quale verrà lanciata la piattaforma Abili Oltre, una Smart Community (“comunità intelligente”) senza fini di lucro, che propone l’inserimento e la tutela nel mondo del lavoro di soggetti svantaggiati.

L’evento si terrà giovedì 1° dicembre a Roma (Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari, Piazza Guglielmo Marconi, 8/10, ore 19.30) e sarà introdotto dalla presentazione del progetto giuslavoristico di Abili Oltre, realizzato dall’ADAPT (Associazione per gli Studi internazionali e comparati sul diritto del lavoro e sulle relazioni industriali, fondata da Marco Biagi nel 2000), con il coordinamento di Michele Tiraboschi, e in particolare i correttivi normativi alle leggi che regolano il coinvolgimento dei lavoratori con disabilità, da sottoporre al Legislatore affinché il mercato del lavoro sia sempre più inclusivo.

Interverranno, fra gli altri, Marino D’Angelo, segretario generale dello SNFIA; Leandro Ventura, direttore del Museo della Civiltà – Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari di Roma; Paolo Masini del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo; il citato Michele Tiraboschi, coordinatore scientifico dell’ADAPT, Gianni Palumbo, portavoce del Forum del Terzo Settore Lazio; Umberto Emberti Gialloreti della Consulta Disabili di Roma Capitale e dell’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti); Mina Welby della Fondazione Coscioni; Luisa Arezzo del portale Scuoleroma.it; Raimondo Grassi del Movimento Roma Sceglie Roma; Walter Di Nardo della Clinica Otorinolaringoiatrica dell’Università Cattolica del Sacro Cuore – Policlinico Gemelli di Roma.
Parteciperanno inoltre all’iniziativa esponenti delle imprese e delle loro rappresentanze, delle Associazioni di Terzo Settore, del mondo del giornalismo, della cultura e della scienza, delle Istituzioni e del welfare, con l’illustrazione, anche, di buone prassi attinenti al lavoro di persone con disabilità.
L’evento sarà  concluso da un concerto per pianoforte e voci diretto dal maestro Riccardo Fiorentino del Teatro San Carlo di Napoli, con il soprano Emanuela Giudice e “Il Piccolo Coro”. (D.P.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Daniele Piccinin (daniele.piccinin@gmail.com).

Le Associazioni romane che aderiscono alla piattaforma Abili Oltre
° Segni di Integrazione – Lazio Cooperativa Sociale ONLUS
° Associazione Scuola Viva ONLUS
° La Locanda dei Girasoli
° Consorzio Sintesi Società Cooperativa
° Divento Grande ONLUS
° Cooperativa Sociale MANTO
° Cooperativa Sociale Hagape 2000
° Consorzio di Solidarietà Sociale TIRESIA
° Associazione Magliana Viva
° Associazione di Volontariato Museum ONLUS
° Associazione Culturale I Cerchi Magici
° Associazione Abiliatour ONLUS

Stampa questo articolo