Più di prima

Andrà in scena nella serata di oggi, 28 novembre, a Imola (Bologna), lo spettacolo teatrale “Più di prima”, tratto dal libro “La sedia di Lulù” di Marina Casciani e Alessandra Santandrea, nel quale quest’ultima aveva raccontata la sua storia di paraplegia e di rinascita a fianco del cane Lulù. Tra gli ospiti, vi saranno anche il regista e alcuni componenti del cast della nota serie televisiva “Braccialetti Rossi 3”, per un evento finalizzato a sostenere le famiglie delle persone ricoverate all’Istituto Riabilitativo Montecatone di Imola

Realizzazione grafica riguardante lo spettacolo reatrale "Più di prima"Ci siamo già molte volte occupati della Sedia di Lulù (Castel Bolognese, Itaca Edizioni 2013), il libro di Marina Casciani e Alessandra Santandrea, in cui quest’ultima racconta l’incidente stradale che nel 2002 la rese una persona paraplegica, fino al suo cammino di rinascita condotto al fianco della cucciola meticcia Lulù, ciò che le ha consentito di intrecciare relazioni, superare ostacoli e barriere, paure e solitudine, silenzi e differenze.
Quel libro – le cui vendite servono a sostenere la preparazione di cani da supporto alle persone con disabilità e ai progetti di Pet Therapy dell’Associazion ChiaraMilla (cofondata e presieduta da Casciani e nella quale la stessa Santandrea lavora come istruttrice cinofila) – è giunto già alla sua terza edizione, con oltre diecimila copie vendute, e grazie ad esso, e alla battaglia condotta dalle sue Autrici, la Regione Emilia-Romagna ha approvato, prima e unica in Italia, la cosiddetta “Legge Lulù”, che parifica i cani da supporto alle persone con disabilità motoria e intellettiva ai cani guida per ciechi.

Ora La sedia di Lulù è diventato anche uno spettacolo teatrale, intitolato Più di prima, che verrà rappresentato nella serata di oggi, lunedì 28 novembre (ore 20.30) al Teatro Osservanza di Imola (Bologna).
In scena sarà l’attore Edoardo Boselli, che narrerà appunto la rinascita dopo il trauma, alternando alcuni passaggi tragicomici con Alessandra Santandrea e Lulù, oltreché rappresentandone il legame speciale e le straordinarie abilità del cane. Dal canto suo, il cantante Thomas Cheval accompagnerà i filmati che sono parte dello spettacolo e nella seconda parte sarà affiancato da Niccolò Agliardi, autore delle musiche della nota serie TV Braccialetti Rossi 3, dal musicista Francesco Lazzari e dagli attori Mirko Trovato e Cloe, Davide e Flam della fiction di Raiuno, insieme al regista della stessa Giacomo Campiotti.
Tra gli altri ospiti d’onore, vi sarà anche il bolognese William “Willy” Boselli, fondatore  William “Willy” Boselli, la persona con tetraplegia che ha fondato l’Associazione WTKG (Willy the King Group e promosso negli anni l’iniziativa Happy Hand – Giochi senza barriere.
Da segnalare inoltre che il cast di Braccialetti Rossi si è offerto per una visita pomeridiana alle persone ricoverate all’Istituto Riabilitativo Montecatone di Imola, specializzato nella riabilitazione intensiva delle persone colpite da gravi lesioni midollari o cerebrali. Il ricavato della serata, tra l’altro, andrà proprio alla Fondazione Montecatone, per sostenere il progetto Mano a Mano, attivato per aiutare le famiglie delle persone ricoverate nella struttura emiliana. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@fondazionemontecatone.org (Vito Colamarino).

Stampa questo articolo