Cuochi si nasce, famosi si diventa

Ottanta personaggi famosi, appartenenti al mondo dello spettacolo, della cultura, della musica e dello sport, che raccontano la loro “ricetta del cuore”: consiste in questo il libro “Cuochi si nasce, famosi si diventa”, iniziativa solidale a favore della Fondazione Paideia di Torino, il cui intero ricavato sosterrà i lavori di costruzione del Centro Paideia, polo di 3.000 metri quadrati dedicato alla riabilitazione infantile e a uno spazio di socializzazione e inclusione per tutte le famiglie, che verrà completato entro la fine di questo 2017

Copertina del libro "Cuochi si nasce, famosi si diventa"Cucina e solidarietà sono gli ingredienti che hanno unito ottanta personaggi famosi, appartenenti al mondo dello spettacolo, della cultura, della musica e dello sport, che hanno raccontato la loro “ricetta del cuore”, o perché la sanno cucinare alla perfezione, o perché ricorda loro l’infanzia o semplicemente perché meglio ne rappresenta lo stile di vita o le abitudini alimentari.
È nato così il libro Cuochi si nasce, famosi si diventa, iniziativa solidale a favore della Fondazione Paideia di Torino, impegnata da oltre vent’anni al fianco di famiglie e bambini in difficoltà, promuovendo progetti nell’àmbito della tutela dei minori e della disabilità e garantendo la creazione di contesti attenti e rispettosi delle necessità dei più piccoli.
Il volume è disponibile tramite un’offerta a partire da 20 euro sul sito di Paideia e in alcuni negozi selezionati, e l’intero ricavato di esso verrà destinato al Centro Paideia, polo di 3.000 metri quadrati dedicato alla riabilitazione infantile e a uno spazio di socializzazione e inclusione per tutte le famiglie. I lavori di costruzione della struttura sono già iniziati nel 2015 nel capoluogo piemontese (Via Moncalvo, 1) e verranno completati entro la fine di questo 2017. (S.B.)

È disponibile a questo link il sommario del libro Cuochi si nasce, famosi si diventi, con tutte le ricette e l’elenco di coloro che le hanno raccontate. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Marco Buccino (mbuccino@glebb-metzger.it).

Stampa questo articolo