Non solo cecità

Ovvero “Analisi dei bisogni e prospettive per i servizi ai ciechi pluriminorati del Lazio”, rispettivamente titolo e sottotitolo del convegno legato all’Assemblea Regionale dei Quadri Dirigenti dell’UICI Lazio (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), in programma per il 2 febbraio a Roma, durante il quale uno spazio particolare sarà dedicato appunto alle particolari necessità di persone che, oltre ad avere disabilità visiva, presentano altre patologie e disabilità aggiuntive

Claudio Cola

Claudio Cola, presidente dell’UICI Lazio

Legato ai lavori dell’Assemblea Regionale dei Quadri Dirigenti del Lazio dell’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), si terrà giovedì 2 febbraio a Roma (Sala Tirreno della Regione Lazio, ore 14-18), il convegno intitolato Non solo cecità. Analisi dei bisogni e prospettive per i servizi ai ciechi pluriminorati del Lazio.

Patrocinato dalla Regione Lazio, l’incontro sarà aperto e introdotto da Claudio Cola, presidente dell’UICI Lazio, cui seguirà l’intervento di Maria Luisa Gargiulo, coordinatrice del Gruppo di Lavoro Pluridisabilità del Lazio, che esporrà le problematiche e i ragguagli in merito al Superamento delle barriere che bloccano l’evoluzione. Dopo i saluti delle Autorità, quindi, prenderanno la parola alcuni esperti, vale a dire Antonio Passaro, pedagogista e tiflologo, Corrado Bortolin, pedagogista e istruttore di orientamento, mobilità e autonomia personale, Maurizio Gabelli, abilitatore tifloinformatico e Alba Lisa Mazzocchia, coordinatrice del Servizio Educativo Scolastico della Provincia di Frosinone, i quali faranno luce sui particolari bisogni di persone che, oltre ad avere disabilità visive, presentano altre patologie e disabilità aggiuntive.
«Molto risalto – spiegano dall’UICI Lazio – verrà conferito ad argomenti quali: alunni con deficit visivo e patologie complesse nell’àmbito scolastico e autonomia degli stessi soggetti, con un ampio scorcio verso la figura degli assistenti tiflodidattici e la tifloinformatica più in generale, per le persone con patologie complesse. A seguire, sono previsti interventi e dibattiti che vedranno come protagonisti gli stessi partecipanti alla giornata, tra i quali soci, genitori, tutori e assistenti di sostegno interessati alle tematiche trattate».

Ospiti del convegno-assemblea, in rappresentanza dell’UICI Nazionale, saranno il presidente nazionale Mario Barbuto, la componente della Direzione Nazionale e coordinatrice della Commissione Nazionale Pluridisabilità dell’Associazione Angelina Pimpinella, insieme a Luisa Bartolucci e Annita Ventura, consiglieri nazionali eletti nel Lazio.
Saranno inoltre presenti Amedeo Piva, presidente della IPAB Centro Regionale Sant’Alessio e Margherita di Savoia per i Ciechi, Antonio Organtini, direttore generale dell’IPAB e Guido Bolaffi, presidente del Comitato di Programmazione e Sorveglianza.
Numerosi anche i rappresentanti istituzionali regionali invitati all’incontro, a partire dal presidente Nicola Zingaretti. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: uiclazio@uiciechi.it.

Stampa questo articolo