Ad Arezzo c’è un nuovo taxi attrezzato

Reso possibile grazie alle risorse messe a disposizione da alcuni sponsor, è stato presentato nei giorni scorsi ad Arezzo un nuovo taxi attrezzato con pedana per persone con disabilità motoria, veicolo prenotabile anche tramite smartphone, al quale si può salire in tutta sicurezza con la propria carrozzina

Taxi attrezzato di Arezzo: salita di Giusy Albiani in carrozzina, gennaio 2017

La salita di Giusy Albiani nel nuovo taxi attrezzato di Arezzo

È stata Giusy Albiani la prima aretina a utilizzare il mezzo attrezzato con pedana per persone con disabilità motoria della Cooperativa Taxi Arezzo, nuovo veicolo a disposizione di persone che possono salirvi in tutta sicurezza, anche con la propria carrozzina.
Presentato nei giorni scorsi, alla presenza del sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli, dell’assessore comunale alle Politiche Sociali Lucia Tanti, del presidente dell’UICI locale (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) Gianlorenzo Casini e di alcuni rappresentanti dei tassisti, il mezzo attrezzato è stato reso possibile grazie alle risorse di alcuni sponsor che hanno creduto nel progetto.
Da segnalare, inoltre, che, per agevolare tutti coloro che ne abbiano bisogno, i tassisti aretini hanno deciso di aderire al servizio di AppTaxi, già presente in molte città italiane e utilizzabile, naturalmente, anche dalle persone con disabilità, tramite dispositivo mobile (smartphone o tablet). (S.G.)

Segnaliamo la disponibilità, nella testata «Arezzo Notizie», di un ampio testo dedicato alla presentazione del nuovo taxi attrezzato di Arezzo.

Stampa questo articolo