Tempo di danza integrata

È in programma per l’11 e 12 febbraio al CID di Rovereto (Trento) – il Centro Internazionale della Danza noto anche per i suoi laboratori di danceability – il workshop di danza integrata, aperto a persone con e senza disabilità, intitolato “Dalla funzionalità del movimento all’azione danzata e performativa”. A condurlo sarà la danzatrice e insegnante di danza contemporanea Susanna Recchia, impegnata da tempo con la Candoco Dance Company, la nota compagnia internazionale di danza integrata

Susanna Recchia

La danzatrice Susanna Recchia condurrà il workshop di danza integrata, in programma nei prossimi giorni al CID di Rovereto

Già noto ai nostri Lettori per i suoi vari laboratori di danceability, il CID (Centro Internazionale della Danza) di Rovereto (Trento) ospiterà nei prossimi giorni (sabato 11 e domenica 12 febbraio) la prestigiosa danzatrice e insegnante di danza contemporanea Susanna Recchia – impegnata da tempo con la Candoco Dance Company, la compagnia internazionale di danza integrata fatta di persone con e senza disabilità – per il workshop denominato Dalla funzionalità del movimento all’azione danzata e performativa.

«Vi parteciperanno – spiegano dal CID – persone con e senza disabilità interessate alla danza e al potenziale di una forma d’arte che troppo spesso riproduce canoni estetici legati a un passato non più rilevante e lontano dal contemporaneo. Questa proposta nasce in particolare dall’interesse a parlare di interazione anziché di integrazione, partendo dall’idea che la diversità sia propria della natura umana. Pertanto l’approccio del workshop inviterà i partecipanti a condividere il proprio potenziale creativo e artistico in un contesto professionale che lasci spazio all’espressione personale, proponendo un tipo di approccio alla danza e al movimento che stimoli la curiosità e l’esplorazione. L’intento è sostanzialmente quello di creare un ambiente in cui la sperimentazione sia alla base del lavoro e le soluzioni personali possano diventare fonte di discussione e scambio tra i partecipanti, consentendo al singolo di arricchire e ampliare il proprio “repertorio” di movimento e di pensiero e di crescere a livello artistico attraverso l’interazione con altri danzatori». (S.B.)

Per ogni altro approfondimento sul workshop, e anche sulla carriera e le competenze di Susanna Recchia, accedere a una specifica pagina nel sito del CID. Per ulteriori informazioni: cid@centrodelladanza.it.

Stampa questo articolo