Parliamo della famiglia (e anche della famiglia con disabilità)

Si parlerà anche di famiglia con disabilità nel corso del convegno “Parliamo della famiglia…”, promosso a Torino per il 23 febbraio da Erreics, Associazione impegnata per la diffusione della cultura di parità e del principio di non discriminazione nel sistema educativo e nel mondo del lavoro. A farlo saranno in particolare le rappresentanti della Fondazione Carlo Molo, che si soffermeranno sul tema “I bisogni della famiglia nella disabilità sensomotoria acquisita: uno sguardo sociale”

Immagine della locandina del convegno "Parliamo della famiglia...", Torino, 23 febbraio 2017

L’immagine scelta per la locandina del convegno promosso a Torino dall’Associazione Erreics

Si parlerà anche di famiglia con disabilità nel corso del convegno intitolato Parliamo della famiglia…, promosso a Torino (Centro Congressi Hotel Fortino, Strada del Fortino, 36) per giovedì 23 febbraio (ore 9-18) da Erreics, Associazione impegnata per la diffusione della cultura di parità e del principio di non discriminazione nel sistema educativo e nel mondo del lavoro.
A farlo saranno in particolare le rappresentanti della Fondazione Carlo Molo di Torino – che ha anche collaborato insieme ad altri all’organizzazione della giornata – vale a dire la presidente e l’assistente sociale della stessa Maria Teresa Molo e Alessia Congia, che si soffermeranno sul tema I bisogni della famiglia nella disabilità sensomotoria acquisita: uno sguardo sociale.

«Questo incontro – spiegano dall’Associazione promotrice – vuole mettere in luce l’importanza della famiglia in una società piena di incertezze e difficoltà: la famiglia che può essere un nido caldo e protettivo, ma anche un luogo di incomprensioni e sofferenze. Il concetto di famiglia in questi anni è cambiato, si è evoluto, adattandosi a nuove esigenze e nuovi contesti. Attualmente ci sono molti modelli di famiglia in continua trasformazione, ma con l’obiettivo comune di creare un ambiente sereno dove far crescere i propri figli». (S.B.)

È disponibile il programma completo del convegno di Torino. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Elvira Larizza (elviralarizza@libero.it).

Stampa questo articolo