Si può ancora partecipare a “Mio figlio ha una 4 ruote 2017”

C’è ancora tutto il tempo di diventare volontari per la nona edizione di “Mio figlio ha una 4 ruote”, l’innovativo stage residenziale teorico e pratico di formazione, in programma dal 18 al 25 giugno prossimi a Lignano Sabbiadoro (Udine), rivolto a familiari e amici di bambini e ragazzi affetti da malattie neuromuscolari, che siano in grado di condurre la carrozzina manuale o elettronica. A organizzarlo è sempre il SAPRE, il Settore di Abilitazione Precoce dei Genitori dell’Unità Operativa di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza dell’Ospedale Maggiore Policlinico di Milano

Realizzazione grafica elaborata per "Mio figlio ha una 4 ruote"

Realizzazione grafica elaborata per “Mio figlio ha una 4 ruote”

C’è ancora tutto il tempo per pensare di partecipare alla nona edizione di Mio figlio ha una 4 ruote, l’innovativo stage residenziale teorico e pratico di formazione, in programma dal 18 al 25 giugno prossimi a Lignano Sabbiadoro (Udine), rivolto alle “famiglie” (madri, padri, fratelli, sorelle, nonni, amici e operatori) di bambini e ragazzi affetti da malattie neuromuscolari (atrofia muscolare spinale-SMA di tipo 1, 2, 3 e distrofie muscolari), di età da 1 a 16 anni e che siano in grado di condurre la carrozzina manuale o elettronica.
A organizzarlo è sempre il SAPRE, il Settore di Abilitazione Precoce dei Genitori dell’Unità Operativa di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza (UONPIA) della Fondazione IRCCS Ca’ Granda-Ospedale Maggiore Policlinico di Milano, che prevede appunto, tra i suoi principali obiettivi, una precoce crescita di autoconsapevolezza (empowerment) dei genitori e della famiglie in genere, per fare acquisir loro conoscenze e competenze utili a svolgere il proprio ruolo genitoriale, nonostante la malattia invalidante del figlio, in modo “pro-attivo”, favorendo cioè il miglioramento della qualità di vita di tutta la famiglia, fratelli e sorelle compresi. (S.B.)

A questo link è disponibile un ampio approfondimento sull’iniziativa, comprendente anche le varie novità previste per l’edizione di quest’anno. Per ogni ulteriore informazione: Matteo Tuana Franguel (sapreventi@gmail.com).

Stampa questo articolo