I musei “a scuola di accoglienza”

Un centinaio di direttori di musei italiani parteciperanno domani, 24 marzo, alla giornata di lavoro denominata “I musei verso una cultura dell’accoglienza”, in programma a Torino. L’iniziativa, organizzata dalla Fondazione CRT, in partnership con la Fondazione Paideia, nell’àmbito del Progetto “Operatori museali e disabilità”, punta a diffondere e a promuovere su scala nazionale modelli organizzativi e gestionali che rendano i musei pienamente accessibili a tutti, in grado di accogliere ogni visitatore, a partire da quelli con disabilità o con bisogni particolari

Persona in carrozzina in visita in un museo

Una persona in carrozzina in visita in un museo

Un centinaio di direttori di musei italiani parteciperanno domani, venerdì 24 marzo, alla giornata di lavoro denominata I musei verso una cultura dell’accoglienza, in programma a Torino presso la sede della Fondazione CRT (Cassa di Risparmio di Torino) (Via XX Settembre, 31, ore 10.30).
L’iniziativa, organizzata dalla stessa Fondazione CRT, in partnership con la Fondazione Paideia, punta a diffondere e a promuovere su scala nazionale modelli organizzativi e gestionali che rendano i musei pienamente accessibili a tutti, in grado di accogliere ogni visitatore, a partire da quelli con disabilità o con bisogni particolari.

«L’incontro – spiegano i promotori – prevede contributi di psicologi, psichiatri, psicoterapeuti, esperti di comunicazione, testimonianze di famiglie in difficoltà, presentazione di case histories e si inserisce nel contesto di Operatori museali e disabilità, progetto formativo sviluppato a partire dal 2012 dalle Fondazioni CRT e Paideia, per incrementare le conoscenze e le competenze relazionali del personale nei musei, che ha già visto il coinvolgimento di oltre seicento operatori provenienti da varie parti d’Italia». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Ufficio Stampa Fondazione Paideia (Marco Buccino), mbuccino@glebb-metzger.it.

Stampa questo articolo