Sostegno psicologico alle famiglie di bimbi con neurofibromatosi

Prenderanno il via il 29 marzo a Padova i primi incontri inseriti nell’àmbito di un progetto pilota che l’Associazione LINFA (Lottiamo Insieme contro la Neurofibromatosi) della città veneta ha deciso di promuovere, insieme alla psicologa Giulia Franco, con l’obiettivo di un sostegno psicologico mirato, e quindi più utile, a genitori e fratelli che condividono la loro quotidianità con bambini “speciali”, favorendo l’elaborazione di un percorso e di una strategia familiare che contribuisca all’equilibrio e alla serenità, partendo dal confronto e dalla socializzazione

Giulia Franco

La psicologa Giulia Franco condurrà gli incontri promossi a Padova dall’Associazione LINFA

Prenderanno il via mercoledì 29 marzo a Padova (presso Centro Servizi Volontariato, Via Gradenigo, 10, ore 20-21.30), proseguendo il 5 e il 19 aprile, i primi incontri inseriti nell’àmbito di un progetto pilota che l’Associazione LINFA (Lottiamo Insieme contro la Neurofibromatosi) della città veneta ha deciso di promuovere, insieme alla psicologa Giulia Franco, con l’obiettivo di un sostegno psicologico mirato, e quindi più utile, a genitori e fratelli che condividono la loro quotidianità con bambini “speciali”, favorendo l’elaborazione di un percorso e di una strategia familiare che contribuisca all’equilibrio e alla serenità, partendo dal confronto e dalla socializzazione.

«Siamo impegnati assiduamente ormai da anni – spiegano da LINFA – nella ricerca sulle neurofibromatosi e sui tumori pediatrici e continueremo ora a collocarci in prima linea, con questo progetto di cui sosteniamo interamente i costi. La psicologa Giulia Franco guiderà i genitori nel trovare un modo efficace per relazionarsi con i propri figli, spiegando loro le “difficoltà” dei fratelli».
Gli incontri prevedono lavori in gruppi e, dopo ulteriori serate che verranno fissate entro il mese di aprile, anche una giornata-workshop conclusiva, nella quale si alterneranno sessioni dedicate ai genitori e ai bambini e momenti conviviali. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@associazionelinfa.it.

Neurofibromatosi
Questo termine comprende un gruppo di diverse malattie genetiche rare, accomunate dalla presenza di tumori benigni che si sviluppano a livello dei nervi, caratterizzate tuttavia da una grande varietà di sintomi clinici e ognuna di esse con particolari peculiarità diagnostiche, importanti ai fini di una specifica sorveglianza periodica e differenziata.
I numeri, per altro, non sono poi così trascurabili, se è vero che nel mondo le persone malate sono più di un milione e mezzo e in Italia almeno 20.000.
Si tratta però di una patologia di cui si sa ancora molto poco e che spesso, quindi, non viene riconosciuta oppure viene diagnosticata troppo tardi e non adeguatamente trattata.

Stampa questo articolo