Interessanti iniziative sull’autismo a Sassari, aspettando… il 2 Aprile

Un evento in piazza, legato a un percorso di sensibilizzazione nelle scuole, condotto per tutto l’anno, e un convegno durante il quale verrà presentato un originale lavoro di ricerca, riguardante il rapporto tra le persone con disturbo dello spettro autistico e la città: sono queste le interessanti iniziative promosse per il 31 marzo e il 1° aprile dall’ANGSA di Sassari, che comporranno la manifestazione “Aspettando… il 2 Aprile”, organizzata per il terzo anno consecutivo in occasione della Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo del 2 Aprile

Realizzazione grafica a corredo della locandina del convegno di Sassari del 1° aprile 2017

La bella realizzazione grafica in blu (il colore dell’autismo), elaborata a corredo della locandina di presentazione del convegno del 1° aprile a Sassari, intitolato “La città per immagini. Politiche e progetti integrati per le persone con disturbo dello spettro autistico”

Per il terzo anno consecutivo, l’ANGSA di Sassari (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) proporrà nei prossimi giorni la manifestazione denominata Aspettando … il 2 Aprile, vale adire alcune interessanti iniziative promosse in occasione della Decima Giornata Mondiale per la Consapevolezza sull’Autismo del 2 Aprile, a partire dall’evento In piazza per un Amico Speciale, in programma per venerdì 31 marzo (ore 10,30-12.30), presso la centralissima Piazza d’Italia della città sarda.
Vi parteciperanno gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e di secondo grado di Sassari e anche di vari istituti della Provincia, anche se la manifestazione sarà aperta alla partecipazione di tutti i cittadini, che potranno ascoltare i bambini e i ragazzi leggere dei pensieri, delle poesie o degli elaborati per raccontare l’autismo. Saranno presenti inoltre i volontari dell’ANGSA, che distribuiranno materiale informativo.
In piazza per un Amico Speciale sarà legata a L’amico speciale – Scuola e autismo, progetto di sensibilizzazione nelle scuole portato avanti durante l’anno scolastico dall’ANGSA di Sassari, ormai da quattro anni, in perfetta sintonia, tra l’altro, anche con una recente Nota Ministeriale del 23 marzo scorso, nella quale si affermava di voler «dedicare la settimana dal 27 al 31 marzo alla sensibilizzazione su questo disturbo nelle scuole», per dare vita a «un’occasione di confronto fra le istituzioni scolastiche e a un’opportunità per lavorare con  le Associazioni per interventi informativi e/o formativi sul tema agevolando per quanto possibile forme di collaborazione».

Altra iniziativa di rilievo, sempre Aspettando… il 2 Aprile, organizzata dall’ANGSA di Sassari in collaborazione con il Quinto Circolo Didattico Sandro Pertini, sarà il convegno intitolato La città per immagini. Politiche e progetti integrati per le persone con disturbo dello spettro autistico, in programma per sabato 1° aprile presso la Sala Angioy del Palazzo della Provincia (ore 17,30).
Durante tale incontro, Giulia Tola e Valentina Talu di TaMaLaCà, organizzazione che fa capo al Dipartimento di Architettura dell’Università di Sassari, presenteranno i risultati di un originale lavoro di ricerca, relativo al rapporto tra le persone con disturbo dello spettro autistico e la città.
A moderare i lavori sarà Giovanna Tuffu, presidente dell’ANGSA di Sassari, ed è previsto l’intervento di Gianfranco Strinna, dirigente scolastico del Quinto Circolo Didattico Sandro Pertini, di Silvia Petretto, neuropsichiatra infantile della locale Azienda Ospedaliera Universitaria e di Liana Serafino, psicopedagogista del Centro Polispecialistico Forma La Mente.

Le iniziative sassaresi hanno avuto il patrocinio del Comune e della Provincia e la collaborazione dell’ATP (Azienda Trasporti Pubblici), che anche quest’anno ha ospitato su tutti i mezzi le relative locandine informative (intitolate Accendi una luce sull’autismo). (S.B.)

È disponibile il programma completo del convegno di Sassari del 1°aprile. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: angsassarionlus@gmail.com.

Stampa questo articolo