Riforma del Terzo Settore: un confronto condiviso sulla Legge Delega

Nel corso di un incontro tra il ministro e il sottosegretario del Lavoro e delle Politiche Sociali Giuliano Poletti e Luigi Bobba, con la portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore Claudia Fiaschi e i componenti dell’Esecutivo del Forum stesso, è stato formalizzato un percorso di collaborazione, già per altro avviato da tempo sui temi di comune interesse e che, sulla base del pieno riconoscimento del ruolo di rappresentanza del Forum, si svilupperà in un confronto condiviso sulla definizione dei contenuti dei vari Decreti Attuativi della Legge 106/16 di Riforma del Terzo Settore

Claudia Fiaschi

Claudia Fiaschi, portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore

Nel corso di un incontro tra il ministro e il sottosegretario del Lavoro e delle Politiche Sociali Giuliano Poletti e Luigi Bobba, con la portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore Claudia Fiaschi e i componenti dell’Esecutivo del Forum stesso, è stato formalizzato un percorso di collaborazione, già per altro avviato da tempo sui temi di comune interesse e che, sulla base del pieno riconoscimento del ruolo di rappresentanza del Forum – organismo cui, lo ricordiamo, aderisce anche la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) – si svilupperà ora in un confronto condiviso sulla definizione dei contenuti dei vari Decreti Attuativi della Legge 106/16 (Delega al Governo per la Riforma del Terzo Settore, dell’Impresa Sociale e per la Disciplina del Servizio Civile Universale).

La riunione si è chiusa pertanto con la sottoscrizione di un verbale attraverso il quale si è convenuto sul pieno riconoscimento del ruolo di rappresentanza del Forum del Terzo settore come soggetto autorevole e rappresentativo di larga parte degli Enti di Terzo Settore italiano, nonché sull’individuazione di un Tavolo di confronto politico tra Ministero e Forum, «come luogo di discussione e verifica dei contenuti dei Decreti in fase di scrittura, di accompagnamento della fase di esame da parte delle Commissioni Parlamentari competenti e di individuazione delle misure integrative eventualmente da apportare con i Decreti correttivi sulla base del monitoraggio della prima applicazione  della Legge».
Il medesimo verbale, infine, prevede anche la costituzione di una Commissione Tecnica tra il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e il Forum, incaricata di rendere operativi gli impegni assunti. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: stampa@forumterzosettore.it (Giovanna Carnevale).

Stampa questo articolo