Per un cinema sempre più accessibile a tutti

Cinema con ambiente adattato a bambini e ragazzi con disturbi dello spettro autistico, cinema audiodescritto e sottotitolato: è questo un mese di maggio all’insegna delle proiezioni accessibili, a partire da domani, sabato 6, a Torino, per continuare tutte le domeniche, nelle sale del Circuito UCI Cinemas, diffuse in varie città, grazie, in questo caso, alla progressiva diffusione di un percorso virtuoso promosso dalle Associazioni Consequenze, Torino + Cultura Accessibile e Red

Una scena di "Cars 2"

Una scena di “Cars 2”, la pellicola che il 7 maggio aprirà in varie sale del Circuito UCI Cinemas il ciclo “Friendly Autism Screening”

È una collaborazione che si consolida e si diffonde sempre più quella tra le Associazioni Consequenze, Torino + Cultura Accessibile e Red, in sintonia con l’ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici), all’insegna dell’accessibilità al cinema di bambini e ragazzi con disturbi dello spettro autistico, tramite il sistema Friendly Autism Screening, ovvero di un particolare adattamento dell’ambiente che rende possibile alle persone con autismo la visione dei film in serenità.
Già protagonista, infatti, il 2 aprile scorso, come avevamo riferito, in occasione della Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo, il percorso proseguirà ancora, per tutto questo mese di maggio, sempre insieme al Circuito UCI Cinemas. Nell’àmbito quindi della Rassegna Kids Club, promossa da quest’ultima organizzazione, nelle mattinate di domenica 7, domenica 14, domenica 21 e domenica 28 (sempre alle ore 11) e nelle Sale UCI Cinemas di Porta di Roma, Palermo, Torino Lingotto, Milano Bicocca, Bologna, Firenze, Como e Romagna (Savignano del Rubicone), verranno rispettivamente proiettate, in Friendly Autism Screening le pellicole Cars 2, Ballerina, Planes 1 e Planes 2 (3 euro per il biglietto).
«Espandendo e dando continuità a queste esperienze – sottolineano Stefano Pierpaoli, Daniela Trunfio e Laura Crivellaro, presidenti di Consequenze, Torino + Cultura Accessibile e Red – potremo offrire questi servizi a decine di migliaia di famiglie, per diffondere in tutto il Paese modelli di inclusione di straordinaria efficacia, oltreché per agevolare lo sviluppo di pratiche per l’integrazione sociale nelle comunità di tutto il territorio nazionale. È bene tra l’altro ricordare anche che le proiezioni Friendly Autism Screening sono adatte a tutti i bambini, perché consentono loro la visione del film in un ambiente libero e aperto, perfetto per i giovanissimi spettatori».

Ma non è tutto. Sempre in àmbito di cinema accessibile, un altro evento è in programma per domani, sabato 6 maggio, al Cinema Massimo di Torino (ore 10.30), vale a dire la proiezione con audiodescrizione e sottotitolazione di Come Dio comanda, noto film di Gabriele Salvatores.
Tale evento è il risultato del tirocinio della seconda edizione di Accessibilità ai prodotti audiovisivi, corso rivolto a studenti laureati, vertente per lo più sulle modalità della sottotitolazione e dell’audiodescrizione (se ne legga già la nostra presentazione), iniziativa curata da Maria Valero Gisbert, presidente del Master Degree in Audiovisual Translation (MTAV) dell’Università di Parma, per volontà di Torino + Cultura Accessibile e della Fondazione Carlo Molo, insieme a Film Commission Torino Piemonte, al Museo Nazionale del Cinema, al servizio Sub Ti Access, all’Università di Torino e all’Agenzia Formativa tuttoEUROPA, con il contributo della Compagnia di San Paolo. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: s.pierpaoli@consequenze.org; daniela.trunfio@fastwebnet.it.

Stampa questo articolo