- Superando.it - http://www.superando.it -

Riflettori accesi ogni giorno sulle persone con lesione midollare

Palermo, 6 maggio, "Partita della Vita" per la FAIP

Il presidente della FAIP Vincenzo Falabella (al centro) riceve il “PremioPartita della Vita” dal sindaco di Palermo Leoluca Orlando

«Ora i riflettori sulla Partita della Vita si sono spenti, ma già da oggi occorre mantenere alta l’attenzione sui bisogni e le aspettative delle tante persone che vivono con una lesione midollare e che chiedono a gran voce una maggiore attenzione per quanto attiene il diritto alla salute, l’inclusione sociale e le pari opportunità. In Sicilia, come in gran parte del nostro Paese, c’è ancora molto da fare. Occorre responsabilità e lungimiranza per costruire percorsi di presa in carico che siano efficaci ed efficienti a ridare dignità alle persone con disabilità. Gli eventi da noi organizzati in occasione della Giornata Nazionale della Persona con Lesione al Midollo Spinale del 4 Aprile vanno in questa direzione: sensibilizzare cioè la nostra politica, la nostra amministrazione, affinché riescano a dare risposte certe ai bisogni delle persone».
Lo ha dichiarato Vincenzo Falabella, presidente della FAIP (Federazione Associazioni Italiane Paratetraplegici), subito dopo la conclusione della Partita della Vita, evento che il 6 maggio scorso ha visto affluire diecimila spettatori allo Stadio Renzo Barbera di Palermo, per una serata di sport, spettacolo e solidarietà, che alla fine ha sancito un solo vincitore, vale a dire la stessa FAIP.
L’iniziativa – inserita nell’agenda degli eventi promossi per la Giornata Nazionale della Persona con Lesione al Midollo Spinale, celebratasi il 4 aprile scorso insieme al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, come avevamo riferito a suo tempo – ha fatto parte di un ampio progetto, realizzato dall’ Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello di Palermo, in collaborazione, oltreché con la FAIP, anche con Cittadinanzattiva.

«Un primo doveroso ma sentito ringraziamento – dichiara ancora Falabella – va rivolto agli organizzatori tutti e in particolar modo all’amico Antonio Iacono, per il suo pregnante e faticoso impegno. E un sentito grazie va naturalmente ai tanti cittadini che hanno partecipato all’evento e che hanno voluto condividere con noi la magnifica serata di Palermo».
A conclusione della serata, il Presidente della FAIP ha ricevuto dal sindaco di Palermo Leoluca Orlando il primo Premio della Partita della Vita, chiudendo così una manifestazione presentata da Roberto Oddo e Nadia La Malfa, ricca di momenti significativi, con l’attore Lando Buzzanca, fresco di cittadinanza onoraria palermitana, a portare il proprio sostegno alla causa delle persone con lesione al midollo spinale e con personaggi dello spettacolo quali Ninetto Davoli, Raimondo Todaro, Fabrizio Rocca e Franco Oppini, testimoni a propria volta di sport e solidarietà, insieme alla madrina Claudia Gerini e ai tanti artisti esibitisi nell’intervallo tra una partita e l’altra, davanti a un pubblico composto da molte famiglie con ragazzi e bambini.

Quattro le squadre impegnate (Football Club Antimafia; Selezione Regionale della Polizia Municipale; Nazionale Attori; Nazionale Medici), che hanno dato vita a match combattuti, decretando però alla fine, come detto, un solo vero vincitore, che è stato la FAIP, più che soddisfatta di questo prezioso momento di sensibilizzazione e solidarietà. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: segreteria@faiponline.it; presidenza@faiponline.it.